Pietro ha 7 anni e una rara malattia: i cittadini raccolgono 20.000 euro per l’intervento

I cittadini di Calvizzano e paesi limitrofi hanno regalato una speranza al piccolo Pietro, affetto da una patologia rara a 7 anni: tramite una raccolta fondi, la cifra necessaria per sottoporsi all’intervento è stata raggiunta ed oggi Pietro sarà operato in Georgia.

Calvizzano, una raccolta fondi per Pietro: oggi sarà operato

Ad aggiornare i cittadini è stato il sindaco, Giacomo Pirozzi: “Oggi è un giorno importante. Pietro si opererà a Tiblisi, in Georgia. La sua storia è nota un po’ a tutti, ne parlai tempo fa sui miei canali social. Al giovane dovrà essere prelevato il midollo osseo, dovranno essere estratte le cellule staminali per essere iniettate nella colonna vertebrale al fine di stimolare il sistema nervoso a produrre i neuroni mancanti”.

“Come potrete immaginare l’intervento è alquanto delicato. Tutti noi preghiamo e siamo sicuri che andrà tutto per il verso giusto. Sin dal primo giorno in cui la mamma ci scrisse per chiederci di condividere la sottoscrizione, promossa dalla famiglia sulla piattaforma GoFundMe, ci siamo attivati per dare il nostro contributo”.

La partecipazione attiva della comunità è venuta fuori ben presto: “La cifra di 20.000 euro, per le spese dell’intervento e del viaggio, è stata raggiunta in pochi giorni grazie al cuore d’oro dei calvizzanesi e dei tanti cittadini dei paesi limitrofi che hanno aderito”.

Una conferma del gran cuore che distingue i cittadini campani sempre pronti a tendere la mano verso chi vive situazioni particolarmente difficili. Un animo solidale che ha caratterizzato la comunità soprattutto in quest’ultimo periodo, segnato dal covid e dalle sue disastrose conseguenze economiche.

“Siamo fieri di aver contribuito a dare una chance a Pietro e alla sua famiglia, nella speranza che le sue condizioni di vita possano migliorare. Andrà tutto bene, ti aspettiamo campione. In bocca al lupo Pietro, forza campione siamo con te”.

Potrebbe anche interessarti