Castellammare di Stabia: la città a luglio volerà nello spazio con la NASA

Nuovo traguardo per la città di Castellammare di Stabia, che volerà nello spazio. Il prossimo luglio sarà lanciato dalla base di Wallops Island della NASA​ l’esperimento di biologia “ReAdi Fp”, per prevenire l’osteoporosi nei voli spaziali ed per migliorare le terapie osteoporotiche sulla Terra.

Inoltre, il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e la società spaziale Marscenter hanno collaborato per la creazione dell’esperimento che arriverà alla Stazione Spaziale Internazionale. E, sul logo del progetto, ci sarà anche lo stemma della città di Castellammare di Stabia.
A volerne fortemente la presenza sono stati il presidente del Marscenter, l’ingegnere Marcello Spagnulo, e dal suo presidente onorario, il generale e astronauta Roberto Vittori. Infatti, la città ha ospitato più volte quest’ultimo, che ha sempre mostrato interesse e attaccamento ai valori delle tradizioni stabiesi.
A rendere nota la notizia a tutti è stato il presidente della città di Castellammare, Gaetano Cimmino, tramite un post su Facebook, nel quale ha allegato anche il logo del progetto. In quest’ultimo, ha anche ringraziato l’ingegnere e concittadino Norberto Salza, che gli ha comunicato la notizia. D’altronde, non è la prima volta che la NASA include la Campania in uno dei suoi progetti, come con Teresa Fornaro.

La città di Castellammare di Stabia vola nello spazio! Il prossimo luglio sarà lanciato dalla base di Wallops Island…

Pubblicato da Gaetano Cimmino su Martedì 16 marzo 2021

Potrebbe anche interessarti