Unità d’Italia, De Luca sul divario tra Nord e Sud: “Costruire uguali opportunità”

vincenzo de lucaRicorre oggi, 17 marzo 2021, il 160esimo anniversario dell’Unità d’Italia e il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha colto l’occasione per rivendicare nuovamente i diritti del Mezzogiorno che proprio in quel lontano 1861 furono calpestati.

Anniversario Unità d’Italia, De Luca: “Incompiuto il superamento del divario”

Queste le sue parole: “Celebriamo oggi il 160esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Resta ancora incompiuta la grande aspirazione: il compimento del processo unitario attraverso il superamento del divario territoriale, sociale e di genere con il Mezzogiorno. Riprendere e rivitalizzare lo spirito di Patria significa questo: costruire le uguali opportunità di lavoro e di vita per tutti i cittadini del nostro Paese”.

L’Unità tanto decantata in realtà si rivelò, per il Mezzogiorno d’Italia, una mera invasione da parte dell’esercito garibaldino, mossa da scopi materiali. E, a distanza di tempo, il Sud risulta ancora una volta in una condizione di svantaggio, a riprova del fatto che quell’unione che oggi si celebra probabilmente nel concreto non si è mai realizzata. Basti pensare ai fondi del Recovery Plan che, secondo una prima bozza, sarebbero spartiti in maniera tale da penalizzare del tutto le Regioni meridionali.

Cosa che ha spinto alcuni Presidenti, compreso De Luca, ad avviare una vera e propria battaglia per evitare l’ennesima sperequazione ai danni di un territorio già martoriato. D’altronde la distribuzione delle risorse europee ha tra i suoi obiettivi proprio quello di colmare il divario esistente tra Nord e Sud.

Potrebbe anche interessarti