Neonato ustionato, donato un carillon da culla per il piccolo “Vincenzino”

E’ stato chiamato “Vincenzino”, il neonato di Portici ricoverato al Santobono per ustioni gravi. Per le lesioni sul suo corpicino sono indagati i genitori.

Il regalo

Il piccolo ha ricevuto, nei giorni scorsi, il suo primo regalo: un carillon da culla. A dare la notizia è stato il sindaco di Portici Enzo Cuomo: “A nome della nostra Citta’ e di Voi tutti la settimana scorsa Vincenzo ha ricevuto il Suo primo regalo, un carillon da culla che è stato consegnato al Prof.De Toro e sistemato a fianco dell’incubatrice. Vincenzo è un vesuviano ed accanto al carillon non poteva mancare la foto del nostro splendido vulcano“.

Le condizioni del neonato

Le condizioni di Vincenzino migliorano, il “prof. Antonino Di Toro, primario della Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Santobono (La Fabbrica dei Miracoli) mi ha dato notizie sulle condizioni cliniche del piccolo che continuano gradualmente a segnare miglioramenti – ha continuato il primo cittadino – Vincenzo respira da solo ed è stato estubato. Ieri il Chirugo Plastico Neonatale ha effettuato una verifica sulle lesioni da ustioni ed ha fatto una medicazione estesa del rivestimento di cute artificiale riscontrando buone condizioni“.

MIGLIORA IL PICCOLO VINCENZO!!
Il prof. Antonino Di Toro, primario della Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale…

Pubblicato da Enzo Cuomo Sindaco su Sabato 27 marzo 2021

Potrebbe anche interessarti