Ottaviano, regole anti covid molto rigide: a Pasqua tutti chiusi alle 14

Ottaviano – a Pasqua regole anti covid più rigide. Secondo quanto stabilito dal Governo, tutta Italia sarà zona rossa durante le festività di Pasqua dal 3 al 5 aprile. In questi mesi abbiamo ben capito cosa significhi zona rossa: bar e ristoranti chiusi (concesso solo asporto e delivery), non ci si può muovere nel proprio comune ( a meno di comprovate esigenze) e il coprifuoco è sempre alle 22.

Covid – le ipotesi del nuovo decreto

Questa regola degli spostamenti nel proprio comune però potrà essere baipassata poiché durante le festività pasquali ci si potrà spostare per fare visita ad amici e parenti una volta al giorno. C’è però qualche Comune che ha deciso di inasprire ancora di più le regole anti covid, come ad esempio Ottaviano.

Ad annunciarlo è lo stesso sindaco della città, Luca Capasso, con un post sul proprio profilo facebook. Di seguito le regole nel dettaglio.

  • 4 aprile 2021 – giorno di Pasqua: chiusura alle 14 di tutte le attività commerciali ad eccezione di farmacie e parafarmacie;
  • 5 aprile 2021 – Pasquetta: chiusura di tutti gli esercizi commerciali ad eccezione di farmacie e parafarmacie:
  • Nei giorni 4 e 5 tutte le attività di ristorazione hanno l’obbligo di vendita solamente con consegna a domicilio;

Il sindaco ha poi messo in vigore altre norme a partire dal 30 marzo fino al 5 aprile:

  • Obbligo per tutti gli esercizi commerciali di esporre settimanalmente la certificazione di avvenuta sanificazione del locale;
  • Obbligo di chiusura alle ore 20.30 nei giorni infrasettimanali e alle 14 nei giorni festivi, fatta eccezione per farmacie e parafarmacie;
  • Blocco delle erogazioni dalle 20 alle 5 con consueta chiusura delle serrande per tutti gli esercizi commerciali provvisti di distributori automatici di bevande, alimenti e tabacchi;
  • Divieto di fumo negli spazi pubblici;
  • Divieto di spostamento dalle 21 alle 5;
  • Divieto di consumare cibi e bevande nelle piazze e nelle strade;
  • Bar, gelaterie, pasticcerie consentito asporto fino alle 18 e consegna a domicilio senza limiti di orario;
  • Esercizi di ristorazione e simili – asporto fino alle 20.30 e consegna a domicilio senza limiti di orario.

 

Emergenza covid-19: proroga delle ordinanze fino al 5 aprile e misure straordinarie per i giorni di Pasqua e Pasquetta. Di seguito tutti i dettagli

Pubblicato da Luca Capasso Sindaco su Martedì 30 marzo 2021

Potrebbe anche interessarti