Covid Italia, RT nazionale ancora in calo: è sceso allo 0.98

L’indice Rt medio nazionale è pari a 0.98, in calo rispetto a 1.08 della scorsa settimana. E’ quanto si apprende dalla Cabina di regia Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute su Covid-19, che si è appena conclusa. L’incidenza si attesta a 232 casi ogni 100mila abitanti contro i 240 della scorsa settimana. Oggi la cabina di regia si riunirà per decidere le sorti delle Regioni.

Come riferisce AdnKronos, “l’incidenza comunque resta elevata e ancora lontana dai livelli (50 per 100mila abitanti) che permetterebbero il completo ripristino sull’intero territorio nazionale dell’identificazione dei casi e del tracciamento dei loro contatti“, si legge in una nota dell’Istituto superiore di sanità che riporta i dati principali del monitoraggio della cabina di regia su Covid-19.

Nonostante l’abbassamento dell’indice Rt le Regioni comunque non potranno tornare gialle fino a maggio, a meno che i dati non siano davvero clamorosi (in senso positivo). La Campania si sospettava potesse passare dal rosso all’arancione ma stando all’ultima indiscrezione riportata da Il Corriere della Sera, tutto ciò non dovrebbe avvenire: troppo alto ancora l’indice Rt della Regione.

Nei giorni di Pasqua, stando alle normative anti covid emanate dal Governo, tutta Italia passerà in zona rossa – comprese le regioni che ora si trovano in fascia arancione. Questo per scongiurare troppi spostamenti e riunioni tra amici e parenti – comunque ammesse una volta al giorno.

Potrebbe anche interessarti