“Olesya non è Denise Pipitone”: prima la notizia, poi la smentita. I risultati stasera

denise pipitone russia chi l'ha visto

Olesya non è Denise Pipitone. I risultati delle analisi del sangue avrebbero messo in luce che la ragazza apparsa nella trasmissione russa Lasciamoli Parlare non è la bambina scomparsa a settembre del 2004 da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. La notizia è stata data da Fanpage, che ha riferito di aver saputo i risultati del test dall’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta, il quale però ha successivamente comunicato una smentita all’Ansa.

A colpire erano state una certa somiglianza con Piera Maggio e la storia raccontata dalla giovane, che aveva diversi punti di contatto con quella di Denise, circostanza ammessa dall’avvocato Giacomo Frazzitta durante la puntata di Chi l’ha Visto? della scorsa settimana.

Il legale ha partecipato ieri sera alla registrazione della puntata della trasmissione russa, scegliendo di intervenire per conoscere il più presto possibile i risultati degli esami. Piera Maggio e Giacomo Frazzitta non hanno per nulla gradito la speculazione sulla vicenda, tuttavia una rogatoria internazionale per conoscere l’esito del riscontro avrebbe richiesto circa quattro mesi di tempo. Il trasmissione è stato ribadito lo sdegno per il comportamento degli autori russi.

Frazzitta ha dunque deciso di partecipare alla trasmissione in modo da far cessare immediatamente lo sfruttamento della vicenda di Denise Pipitone per avere un ritorno di audience e visibilità. Questa sera, su Rai3, la puntata di Chi l’ha Visto? dove interverrà l’avvocato.

Potrebbe anche interessarti