Napoli. Rider derubato dello scooter, dona 4000 euro in beneficenza

Rider Gianni Lanciano Beneficenza

Un fatto accaduto lo scorso 1° Gennaio nella periferia di Napoli Nord, a Calata Capodichino. Il video di un rider, Gianni Lanciano, 51 anni, è diventato presto virale. Le immagini, riprese da un balcone di un palazzo di fronte, ritraevano due giovani rapinatori che, dopo aver aggredito l’uomo nel bel mezzo del suo turno di lavoro, lo privavano del motorino. il rider Gianni Lanciano ha però deciso di omaggiare Napoli facendo beneficenza.

L’animo nobile del popolo napoletano si è presto stretto emotivamente attorno all’uomo, attivando una raccolta fondi per ricomprargli il mezzo a lui necessario per lavorare. La solidarietà della città di Napoli è sempre molto forte. Addirittura sono giunte per lui offerte di lavoro in città. La raccolta fondi è stata attivata sulla piattaforma GoFundme.com. Il rider ha però espresso il desiderio di voler donare una cifra dei fondi raccolti in beneficenza. Ha donato così 4000€ alla Fondazione Cannavaro Ferrara. La fondazione che si occupa principalmente di offrire pari opportunità ai giovani nel Napoletano, ha ringraziato con il cuore il Signor Lanciato:  “Grazie al bel gesto di Gianni Lanciato abbiamo potuto continuare a dedicarci all’acquisto di beni primari per le famiglie napoletane in difficoltà. E’ da un anno, infatti, che attraverso l’associazione Obiettivo Napoli Onlus, sosteniamo questo tipo di emergenza economica”. Queste le parole del presidente Vincenzo Ferrara.

Potrebbe anche interessarti