Napoli, nuovo dispositivo di traffico in Via Giacinto Gigante: durerà 90 giorni

dispositivo di traffico via giganteUn nuovo dispositivo di traffico andrà in vigore a partire da lunedì 12 aprile in Via Giacinto Gigante, zona Arenella. Questo è quanto si apprende da una nota del Comune di Napoli.

A seguito di attento monitoraggio messo in campo dai servizi per il cantiere dei lavori di rifacimento del manto stradale di via Giacinto Gigante e dopo un sopralluogo che si è svolto nella giornata odierna con l’Assessore al Trasporto Pubblico e alla Mobilità, il Presidente della Municipalità 5, il Dirigente del Servizio Viabilità e Traffico, il
Responsabile dell’U.O. Vomero della Polizia Locale, il Dirigente Responsabile dei Servizi di Superfice di ANM SpA, il RUP e il Direttore dei Lavori, ed avendo rilevato alcune criticità è stato disposto da lunedì 12 aprile un nuovo dispositivo di viabilità volto a ridurre i disagi sulla mobilità nell’area.

Da lunedì sarà pertanto istituito il senso unico di marcia in via Giacinto Gigante nel tratto compreso tra Piazza Muzii e l’incrocio con via Orsi, il divieto di sosta permanente nell’intero tratto, la chiusura di Salita Arenella nel tratto tra via Platania e via Gigante.

Sarà inoltre predisposto un apposito piano di segnalamento indicante il percorso alternativo per raggiungere l’ingresso della Tangenziale “Arenella” per i veicoli provenienti da piazza Francesco Muzii/via Domenico Fontana che sarà realizzato dalla ditta esecutrice dei lavori.

Le linee del trasporto pubblico in direzione piazza Canneto, o “Tangenziale Arenella”, saranno pertanto deviate su via Orsi. I tempi previsti per questo primo tratto di cantiere, e in cui resterà in vigore il dispositivo di traffico in via Giacinto Gigante, saranno di circa 90 giorni.

Il nuovo dispositivo di viabilità si rende necessario al fine di superare alcune criticità riscontrate. Con la previsione, infatti, di minori restrizioni alla viabilità per l’alleggerimento delle misure anti-Covid, i servizi interessati hanno ritenuto opportuno prevedere tali provvedimenti che consentiranno anche una velocizzazione dei lavori, con una conseguente riduzione dei tempi previsti, garantendo adeguati livelli di fluidità e sicurezza alla circolazione stradale“. Questo quanto dichiara l’Assessore alla Mobilità Marco Gaudini.

Potrebbe anche interessarti