Napoli, l’Albergo dei Poveri rinasce grazie ai fondi europei. De Magistris: “Investiremo 150 milioni”

albergo dei poveri recovery planI fondi del Recovery Plan serviranno anche per il recupero di un importante sito culturale di Napoli: il Real Albergo dei Poveri, al quale saranno destinati 150 milioni.

Questo è quanto scrive il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un post su Facebook: “Siamo contenti che il Governo abbia mostrato attenzione per il nostro Albergo dei Poveri e sia riuscito ad inserire il progetto del Comune di Napoli tra quelli destinatari del Recovery Plan.

Il nostro progetto prevede un impegno di 150 milioni di euro da investire per interventi di consolidamento, riconfigurazione architettonica e restauro (organizzati in ben 8 lotti). Abbiamo previsto che il Palazzo storico abbia funzioni museali, culturali, sociali, istituzionali e di formazione.

L’Albergo dei Poveri è un bene comune dei napoletani ed è per questo che teniamo fortemente al suo futuro. È giusto che quel palazzo meraviglioso riprenda a vivere e diventi finalmente un punto attrattivo e di riferimento per i cittadini e per tutti i visitatori”, conclude de Magistris.

L’Albergo dei Poveri, che potrà tornare al suo antico splendore grazie ai fondi del Recovery Plan, non è semplicemente una struttura destinata agli indigenti. Si tratta del palazzo monumentale più grande d’Europa: un grande simbolo della “pietà illuminata” che condusse l’operato dei sovrani borbonici

Siamo contenti che il Governo abbia mostrato attenzione per il nostro Albergo dei Poveri e sia riuscito ad inserire il…

Pubblicato da Luigi de Magistris su Venerdì 9 aprile 2021

Potrebbe anche interessarti