Boscotrecase: inaugurazione del centro di cura con anticorpi monoclonali

Covid Hospital, Boscotrecase
Covid Hospital, Boscotrecase

Il Covid Hospital di Boscotrecase ha oggi inaugurato il centro per la somministrazione della cura con anticorpi monoclonali. La struttura sin dalla prima ondata è diventata luogo sostanziale per la battaglia al Coronavirus.

I pazienti beneficiari del trattamento sono tutti coloro che pur presentando lievi sintomi o di media intensità, risultano avere patologie pregresse, oppure, ad oggi, un quadro clinico delicato.

Una volta effettuata la richiesta, presso il centro specializzato alla terapia, verrà eseguita un’infusione endovenosa della durata di circa 60min. Il ricevente dovrà però poi attendere ulteriori 60min, per indicazioni precauzionali.

Covid Hospital, Boscotrecase
Covid Hospital, Boscotrecase

Tutti i casi ad oggi a cui è stata somministrata la cura con gli anticorpi monoclonali, hanno ottenuto ottimi risultati. Tali anticorpi, infatti, come ha spiegato il Professor Lorenzo Dagna, Primario dell’Unità di Immunologia, Reumatologia, Allergologia e Malattie Rare dell’Ospedale San Raffaele di Milano, “agiscono in modo che il patogeno non riesca ad entrare nelle cellule umane, quindi ad infettarle e replicarsi. E soprattutto sia più facilmente fagocitato dalle cellule del sistema immunitario deputate a questa funzione, quali i macrofagi presenti nel fegato, nella milza e nei tessuti”.

Inaugurazione Centro anticorpi monoclonali
Inaugurazione Centro anticorpi monoclonali

Inoltre, con l’obiettivo di mitigare le difficoltà e le avversità sia dei pazienti che dei loro familiari una “stanza degli abbracci” è stata realizzata nel Covid Hospital di Boscotrecase. Alla presenza del direttore generale della Asl Napoli 3 Sud Gennaro Sosto, del direttore di presidio Savio Marziani e dei sindaci di Boscotrecase, Pietro Carotenuto, di Trecase, Raffaele De Luca, e di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione.

Potrebbe anche interessarti