Campania in zona arancione, la nuova ordinanza: orario prolungato per i negozi e nessuna chiusura

vincenzo de lucaNuova ordinanza per la regione Campania per il passaggio in zona arancione. L’atto, firmato da Vincenzo De Luca, contiene ulteriori disposizioni in materia di prevenzione del contagio a partire da lunedì 19 aprile e resterà in vigore fino al 15 maggio 2021. Le novità riguarderanno soprattutto le attività commerciali, le quali potranno garantire un servizio più efficiente e meno limitante. Il testo prevede che:

  • l’apertura degli esercizi commerciali e dei servizi alla persona consentiti sul territorio regionale ai sensi del decreto  è permessa, dalle ore 7,00 alle ore 21,30 e senza obbligo di chiusura domenicale o settimanale

Per quanto riguarda poi il corretto svolgimento delle attività didattiche in presenza, è stata predisposto un rafforzamento dei servizi di trasporto pubblico locale, nonché il supporto di volontari della protezione civile per evitare assembramenti:

  • riattivazione dei servizi aggiuntivi del TPL in tempo utile a consentire l’operatività dei servizi scolastici nel rispetto delle vigenti disposizioni in tema di limiti alle presenze a bordo dei mezzi e delle altre disposizioni vigenti;
  • attivazione, ove necessario e su richiesta dei Comuni, del supporto dei volontari della protezione civile, nelle aree a maggiori rischio di assembramenti nei pressi degli istituti scolastici (in particolare, laddove si registrino concentrazione di plessi) e degli snodi critici del sistema di TPL (ad esempio, stazioni di interscambio), al fine
    di favorire l’ordinato afflusso e deflusso dei viaggiatori e per la dissuasione di condotte non rispettose degli obblighi di distanziamento interpersonale e di utilizzo dei DPI prescritti dalla disciplina vigente.

L’indice Rt è in calo in tutta Italia come dimostra anche il passaggio delle altre regioni in zona arancione. Segnali che fanno ben sperare per una ripresa graduale di una vita normale, con anche altre categorie di attività che aspettano di poter aprire e lavorare in sicurezza come il mondo della cultura e quello della ristorazione.

Sul sito della regione Campania è possibile visualizzare il testo completo dell’ordinanza emanata stamane.

Potrebbe anche interessarti