Il Governo introduce la zona gialla rafforzata: le regole da seguire

Dopo alcune settimane di sospensione ritorna la zona gialla, che però sarà diversa da quella dei mesi scorsi. Il Governo infatti, dal 26 aprile, introduce una cosiddetta zona gialla rafforzata poiché con regole più stringenti. Di seguito le principali novità.

Zona gialla rafforzata: le regole

Bar e ristoranti

Potranno restare aperti sia a pranzo che a cena, tuttavia ci si potrà sedere soltanto all’aperto ed entro l’orario del coprifuoco che continuerà a scattare alle ore 22 fino alle 5 del giorno seguente. I clienti dovranno indossare la mascherina Ffp2 quando non seduti; tavoli distanziati di almeno un metro e con massimo 4 persone. Vietato sostare all’esterno dei locali dopo la chiusura. Per usufruire dei posti al chiuso si dovrà aspettare il primo giugno, se la situazione dei contagi lo permetterà.

Scuola

Dal 26 aprile riprende la didattica in presenza al 100%, sia nelle zone gialle rafforzate che in quelle arancioni e rosse. Eccezioni possibili in caso di focolai.

Piscine, palestre e stabilimenti balneari

Le piscine all’aperto e gli stabilimenti balneari apriranno dal 15 maggio, le palestre devono aspettare il mese di giugno.

Spostamenti

Riprendono gli spostamenti al di fuori del proprio comune dal 26 aprile. Per spostarsi tra regioni di diverso colore si dovrà utilizzare un pass apposito dove verrà specificato se si è vaccinati, se si è guariti dal covid o si è risultati negativi al tampone nelle 48 ore precedenti al viaggio.

Cinema, teatri e concerti

Riapriranno in zona gialla rafforzata con una capienza fissata al 50% di quella totale e ad ogni modo non superiore a 500 persone. All’aperto si sale a 1000 unità. Distanza obbligatoria di 1 metro e mascherina Ffp2.

Musei

Accessi a numero controllato, la prenotazione online potrà essere un strumento molto importante a disposizione. In ogni sala si potrà restare per un tempo prestabilito; distanziamento obbligatorio di un metro e mascherina Ffp2 per i visitatori.

Fiere e convegni

Riprenderanno il primo luglio. In assenza, al momento, di disposizioni precise vista la lontananza della data stabilita, è verosimile credere che le norme saranno simili a quelle degli altri luoghi al chiuso e all’aperto, dunque distanziamento, mascherina Ffp2 e ingressi contingentati.

Potrebbe anche interessarti