Covid, pass per spostarsi tra regioni: come e quando si potrà viaggiare in libertà

Dal prossimo lunedì 26 aprile le regioni che saranno passate in fascia gialla potranno far ripartire la propria economia. Un ritorno quasi simile alla normalità che tutti sperano possa proseguire e non regredire. Inoltre dal prossimo 26 aprile gli italiani potranno tornare a spostarsi tra le regioni gialle ma, come riportato da “Il Corriere della Sera”, nei piani del Governo c’è di allargare il fronte. Infatti nella prossima riunione si parlerà del “pass” che consentirà di spostarsi anche tra regioni arancioni o rosse.

Campania – arriva il pass vaccinale

Ci sarà una riunione per decidere tempistica e modalità di questa nuova misura annunciata dal premier Draghi. La data dello spostamento tra regioni non in fascia gialla deve essere ancora stabilita, ma si parla dei primi di maggio.

Tra le regioni gialle invece ci si potrà spostare liberamente, anche per turismo, senza bisogno né del pass, né di un’autocertificazione.

Come ottenere il pass per spostarsi tra regioni?

Per spostarsi tra regioni che si trovano in fascia di rischio arancione o rossa bisognerà aver fatto il vaccino, essere guariti dal Covid-19, oppure presentare un tampone antigenico o molecolare negativo effettuato nelle 48 ore precedenti al viaggio. Tre le ipotesi prevalenti sul lasciapassare.

La prima è consentire lo spostamento — almeno in una prima fase — a chi presenta un certificato della Asl o una autocertificazione che attesti i requisiti richiesti. La seconda è ricorrere al tesserino sanitario, sul quale verrebbero caricati i dati. La terza ipotesi è realizzare una tessera digitale.

Il Governo è al lavoro per limitare le tempistiche e facilitare il più possibile gli spostamenti per far riprendere a pieno ritmo l’economia del Paese, tenendo un occhio sempre ben aperto verso la tutela della salute.

Potrebbe anche interessarti