Vaccino, Figliuolo: “Prima in sicurezza gli over 65. Le imprese dovranno aspettare”

Procede la campagna di vaccinazione contro il Covid. Interessanti le previsioni del commissario per l’emergenza Coronavirus Francesco Paolo Figliuolo sulle somministrazioni del vaccino che avverranno nelle prossime settimane.

Vaccino, Figliuolo: “A maggio 15 milioni di dosi”.

Il commissario per l’emergenza Coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo, in visita oggi all’hub vaccinale di Matera, risponde ai cronisti sui tempi delle vaccinazioni per le imprese. Figliuolo precisa – riporta Adnkronos – che “le imprese devono aspettare che arrivino delle quantità tali per cui mettiamo in sicurezza gli over 70, arriviamo intorno ai 65” per poi procedere con l’immunizzazione del resto della popolazione.

Dunque, le imprese dovranno ancora aspettare. Aggiunge, inoltre, di essere impegnato nello studio degli incroci delle curve e anticipa importanti decisioni nazionali da prendere assieme al Presidente del Consiglio: “Sto facendo gli incroci delle curve, li sto studiando. La decisione sarà presa a livello nazionale e ovviamente coinvolgerà il presidente del Consiglio ma vi dico che siamo vicini”. Figliuolo è stato accompagnato dal capo della protezione civile Fabrizio Curcio. I due sono stati ricevuti dal presidente della Regione Basilicata Vito Bardi.

Il commissario per l’emergenza Coronavirus appare soddisfatto e fiducioso sul numero di dosi che arriveranno a fine mese, ma soprattutto sui suoi pronostici per inizio maggio, infatti le sue stime si attestano sui 15 milioni:

“A parte le dosi che sono già arrivate, 1 milione e mezzo di Pfizer e le prime 180.000 Johnson & Johnson, dal 27 al 29 aprile arriveranno a livello nazionale oltre due milioni e mezzo di dosi e poi dal 30 aprile fino al 4-5 maggio arriveranno ulteriori quasi 2,6 milioni di dosi. E per maggio sono molto, molto positivo perché le stime mi danno oltre 15 milioni.

“La Basilicata sta andando molto bene”: il Generale Figliuolo riconosce il buon lavoro di tutti i lucani. Un motivo in più per fare sempre meglio.

Pubblicato da Vito Bardi su Giovedì 22 aprile 2021

Vaccino Covid: “50 milioni di dosi nelle prossime dieci settimane”.

La commissaria europea, Stella Kyriakides, in un intervento al Parlamento europeo, afferma che l’immunizzazione sta crescendo notevolmente: “Abbiamo somministrato 117 dosi di vaccino nell’Ue e ci stiamo avvicinando all’inoculazione di 3 milioni di immunizzazioni al giorno. Oltre trenta milioni di europei sono pienamente vaccinati con la seconda dose. Sottolinea, inoltre che la capacità di produzione sta crescendo, e anche le consegne si sono velocizzate, rendendo possibile la consegna di 50 milioni di dosi extra di Pfizer nelle prossime dieci settimane.

In Italia sono state somministrate circa 16 milioni di dosi di vaccino. Infatti, in base ai dati aggiornati questa mattina, sono state somministrate 16.271.272 dosi e 4.773.616 di italiani hanno concluso il ciclo vaccinale ricevendo anche la seconda dose. Bisogna aggiungere che in tutto sono state distribuite 19.700.240 dosi e le regioni hanno a disposizione circa 3,5 milioni di dosi.

Potrebbe anche interessarti