‘Quel che conviene’, il nuovo singolo di Pierluigi Picarelli: artista campano che punta al cuore degli italiani

Un nuovo artista, una nuova storia. Pierluigi Picarelli, 28 anni, si è raccontato ai nostri microfoni. Un cantante emergente pieno di talento che ama scrivere canzoni, soprattutto d’amore e autobiografiche. Qualche giorno fa ha lanciato un inedito che farà parte del suo nuovo album ‘Incurabili Romantici‘, che uscirà prossimamente. Il brano si chiama “Quel che conviene” ed è possibile ascoltarlo anche su YouTube.

Un testo che parla di una storia difficile che fa soffrire ma che fa soffrire di più senza la presenza dell’amata:

“Se io non ti vivo io non ti sento, e se non ti sento io non sto bene. E poi voglio la tua pelle, e poi voglio le tue labbra e mi manca dormire insieme. E disteso qui sul pavimento penso a noi e a quel che conviene… Ma non mi viene niente, perché nella mia mente sai ci sei solo tu”.

 

Parlaci un po’ di te e della tua passione per la musica, da cosa è nata?

“Mi chiamo Pierluigi Picarelli, sono nato a Gragnano ed ho 28 anni. Ho una passione per la musica fin da bambino, suono il pianoforte ad orecchio da quando avevo 2 anni. Ho preso lezioni di musica solo alle medie, perchè frequentavo la sezione musicale della mia scuola. Inoltre ho sempre provato a scrivere canzoni. Ho questa forte vena artistica anche grazie al teatro, che ho frequentato per 10 anni. Pensi che da piccolo non dormivo se la culla non era posizionata dove potevo sentire la musica”.

E per il canto? Come si è avvicinato a questa disciplina?

“A Teatro frequentavo il corso di Musical e lì ho scoperto di saper cantare. Suonando ad orecchio ovviamente sono sempre stato intonato, ma non avevo idea di saper cantare. Cominciai così ad apprezzare di più le ore di canto piuttosto che quelle di recitazione. Quella è stata la scintilla. Poi da lì cantavo nella mia cameretta da solo le mie canzoni. La mia passione per il canto è nata quindi quasi per caso”.

Qual è il suo cantante di riferimento?

“In assoluto Pino Daniele, fin da piccolo. Ad 8 anni chiesi a Babbo Natale la cassetta di Pino Daniele con il walkman. Poi apprezzo molto il cantautorato italiano di vecchia scuola”.

A cosa si ispira per scrivere le sue canzoni?

“Le mie canzoni nascono tutte da mie esperienze personali. Io credo che per scrivere devi conoscere bene gli argomenti e le emozioni di cui stai scrivendo. E l’unica cosa che ho toccato con mano da quando sono nato è l’amore. Il mio disco, che uscirà, parla totalmente d’amore. Si chiama ‘Incurabili Romantici’. Io sono sempre stato un romantico, anche nelle amicizie. Anche la sofferenza fa naturalmente parte dell’amore ed è ciò che mi ha ispirato tanto. Le storie che racconto sono tutte vissute da me, quindi posso definire il mio album autobiografico. Io dico sempre che mi deve capitare qualcosa per scrivere”.

Cosa ha provato quando è stato lanciato il suo nuovo singolo? 

“Io sono sempre stato uno molto tranquillo, anche quando mi esibivo sul palco. Ma questa volta ero davvero tanto in ansia. E’ stato strano vedere il telefono pieno di notifiche, il che mi faceva sorridere. Ho capito veramente cosa voglio fare nella vita. Ho capito che se ci metti il cuore puoi fare qualcosa”.

Ci può dare qualche anticipazione del suo nuovo album?

“Sono 11 tracce di cui 10 inediti ed una cover di un brano poco conosciuto che si chiama “Vivere così”. Sono tutti testi miei ed anche alcune musiche sono mie. Parla d’amore e… non posso dirti altro. L’uscita è molto vicina”.

Qual è il sogno di Pierluigi Picarelli?

“Bella domanda. Il mio sogno è fare un concerto allo Stadio Maradona, perché amo Napoli con tutti i suoi difetti. Tutte le cose che hanno grandi pregi hanno anche difetti. Vorrei fare il sold out all’impianto di Fuorigrotta, ma non per soldi. Lo faccio unicamente per comunicare. Vorrei vedere tante persone che si rispecchiano in ciò che scrivo e che si emozionano con me. Voglio che le persone capiscano che non sono sole, che capiscono che tutti proviamo sofferenze amorose e che l’amore è alla base delle nostre vite”.

Potrebbe anche interessarti