Troppi contagi ad Arienzo, scatta il mini-lockdown: si esce solo per motivi di necessità

A pochi giorni dal passaggio della Campania in zona gialla, nel Comune di Arienzo, in provincia di Caserta, il sindaco, tramite ordinanza, ha disposto un mini-lockdown per la zona di via Costa. Il provvedimento sarà in vigore fino al 3 maggio 2021.

Arienzo, nuova ordinanza: mini-lockdown in via Costa

Una misura particolarmente restrittiva che non lascia ai cittadini il margine di flessibilità consentito in fascia gialla. Una scelta sofferta ma dettata da motivi ben precisi, resi noti dal sindaco Giuseppe Guida: “C’è un alto numero di casi registrati in contemporanea in località Costa, con 13 positivi confermati, tra cui 4 bambini, e 30 persone in quarantena preventiva”.

Considerando anche l’incidenza di tali numeri sull’attuale incremento negli indicatori locali, rispetto al dato regionale, e nel tentativo di prevenire la diffusione del contagio in tutta la città, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto necessario intervenire con un apposito provvedimento che interessa via Costa e strade secondarie.

Quest’ultimo dispone l’obbligo di uscire, dotati di opportuna autocertificazione, esclusivamente per comprovate esigenze di lavoro, salute e/o strettamente familiari. Risulta vietato stazionare o circolare a piedi con monopattini, bici e moto di ogni genere e ciò vale anche per i non residenti.

Vige, inoltre, il divieto assoluto di riunirsi per pranzi e cene con parenti non rientranti nel proprio stato di famiglia così come è vietato far visita ad amici e parenti non rientranti nel nucleo familiare (sempre secondo stato di famiglia).

Quanto alle scuole si osserva la chiusura del plesso Crisci fino al 2 maggio 2021, a causa della riscontrata positività di un bambino. Sospese anche le attività in presenza all’interno di una struttura paritaria per l’infanzia, fino alla medesima data, vista la positività di un bambino di soli 8 mesi.

Si consiglia a tutti i residenti di sottoporsi al tampone. Per tale motivo nelle prossime settimane sarà organizzato un apposito screening su base volontaria e gratuita. Si raccomanda a chiunque abbia partecipato alla messa del 25 aprile in località Crisci di evitare uscite non necessarie, contatti con altre persone ed effettuare un tampone con immediata comunicazione dell’esito al Sindaco.

Infine, il primo cittadino chiarisce: “Si tiene a precisare che ulteriori comportamenti irresponsabili determineranno l’estensione dell’ordinanza all’intera città”.

Stando all’ultimo aggiornamento il numero dei cittadini positivi ad Arienzo è salito a 79, con nuovi contagi tutti legati alla zona di via Costa. Di qui il commento del sindaco: “La curva, come il totale, è in netto rialzo. I tredici nuovi positivi sono tutti residenti in località Costa. La verifica della segnalazione di un piccolo focolaio ha dato, purtroppo, tale riscontro, portandoci a fare scelte immediate per frenare la diffusione dei contagi in zona e nella nostra città”.

Potrebbe anche interessarti