Circumvesuviana, rischio fallimento. Troppi debiti

circumvesuviana atti vandalici

I treni della Circumvesuviana, così come l’intera azienda, rischiano letteralmente di sparire.

Dagli ultimi dati raccolti sembrerebbe che nei conti dell’EAV manchino circa 725 milioni di euro. Questo almeno è ciò che emergerebbe da Metropolis Web.

I presunti debiti dell’EAV significherebbero ulteriori tagli non solo al personale ma anche alle corse, con gravi conseguenze per quanto riguarda la qualità del servizio, già precario allo stato attuale.

A peggiorare la situazione arriva il maxi emendamento contenuto nel decreto legge sulla competitività, approvato dal Senato in queste ore.

Nel caso specifico dell’EAV, il maxi emendamento eliminerebbe di fatto la protezione nei confronti dei beni dell’azienda che gestisce anche la Circumvesuviana.

La conseguenza più allarmante sta nel fatto che molti tra i creditori dell’EAV potrebbero addirittura decidere di pignorare alcuni dei suoi beni.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più