Napoli, inaugurato il murale di Noemi: lei stessa lo ha firmato

Oggi, in Piazza Nazionale, è stato finalmente inaugurato il murale dedicato alla piccola Noemi, la bambina rimasta ferita durante un agguato di camorra due anni fa. È stata lei stessa a firmarlo, accompagnata dalla sua famiglia.

Proprio in Piazza Nazionale, il 3 maggio 2019, la piccola venne raggiunta da un colpo di arma da fuoco. Un vero e proprio agguato di camorra e un proiettile calibro 9 che raggiunge “per sbaglio” il corpicino della bimba, che aveva solo 4 anni. Il proiettile aveva trapassato la colonna vertebrale e i due polmoni e aveva finito per conficcarsi nel polmone sinistro.

Adesso, dopo una lunga lotta per la sopravvivenza e la riabilitazione, in cui l’intera Napoli si è mobilitata per la piccola, Piazza Nazionale rinasce grazie a un murale tutto dedicato a Noemi. L’opera, che mostra gli occhi della piccola, è stata realizzata dagli artisti Giulia Salamone Noeyes, e Vittorio Valiante, con il coordinamento di INWARD – Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana.

È stata la stessa Noemi a colorare il murale in corso d’opera, e stamattina finalmente lo ha firmato. All’inaugurazione erano presenti diversi esponenti del mondo politico campano, tra cui la figlia del sindaco di Acerra Vittoria Lettieri. Queste le sue parole:

È un onore partecipare questa mattina alla cerimonia di inaugurazione a Napoli del murale dedicato a Noemi Staiano, la bimba rimasta gravemente ferita durante un agguato di camorra due anni fa in piazza Nazionale, alla tenera età di 4 anni“.

Come hanno riferito i genitori di Noemi, oggi Piazza Nazionale viene restituita a Noemi e agli altri bambini, a tutti i bambini della città. Con questo murale sarà sicuramente un luogo di gioia e spensieratezza, ma anche di riscatto. Non più un ricordo di un dolore.

E proprio questo è il primo insegnamento che la piccola Noemi, così piccola e fragile, sta dando a tutti noi. Siamo qui questa mattina per un abbraccio forte a Noemi e alla sua famiglia, per dimostrare il nostro calore umano, l’affetto, la vicinanza e il sostegno di tutti.

Altro importante segnale per tutti proviene dalle Istituzioni in particolare dal Consiglio regionale della Campania e dalla Commissione speciale anticamorra di cui sono vicepresidente, è l’impegno chiaro e netto scegliendo da che parte stare: siamo qui perché venga ripristinato il rispetto della legalità”.

Anche Mario Morcone, assessore regionale alla Legalità, ha commentato l’evento: “‘Il senso di una società si misura su ciò che fa per i suoi bambini’ è la celebre frase del teologo Dietrich Bonhoeffer; queste sono le parole del murale colorato che la piccola Noemi, oggi, ha firmato.

Un’opera di speranza e di vita che le è stata dedicata, così come a tutti i bambini. Un giorno di festa per Noemi con la responsabilità e l’impegno di assicurarle un futuro che la criminalità aveva cercato di negarle“.

Potrebbe anche interessarti