Torre del Greco, sta per scadere il termine per il ritiro dei sacchetti. Ecco la percentuale rimasta

Sacchetti

Funziona l’operazione “Ritira il tuo sacchetto” promossa nelle scorse settimane dall’Amministrazione Comunale su input del Sindaco, Ciro Borriello, e dell’Assessore ai Rifiuti, Salvatore Quirino. A tre giorni dalla chiusura dei termini per il recupero dei kit per la raccolta differenziata, infatti, si è notevolmente ridotta la percentuale degli utenti che non si reca agli uffici comunali per ritirare i propri sacchetti. Secondo quanto sostiene l’Assessore Quirino, infatti, “il numero dei cittadini che non ha recuperato i sacchetti per la differenziata è passato dal 48 per cento a circa il 25 per cento, una percentuale quest’ultima destinata in questi ultimi giorni a ridursi ulteriormente visto che il termine ultimo è fissato al 30 luglio e visto che questa mattina agli uffici preposti (ex molini meridionali Marzoli di via Calastro, ufficio Igiene Ambientale del complesso La Salle in viale Campania e Mercato Ortofrutticolo di viale Sardegna) si sono registrate anche delle code”.

Un risultato che segue la politica degli avvisi pubblici voluta dall’amministrazione proprio per informare la cittadinanza sulla necessità di ritirare i kit per la differenziata: “Siamo certi – prosegue Salvatore Quirino – che il ritiro tanto massiccio dei sacchetti influirà nei prossimi mesi anche sul miglioramento della percentuale legata alla raccolta differenziata, percentuale comunque già cresciuta negli ultimi mesi”.

Da lunedì prossimo, poi, l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Ciro Borriello annuncia che saranno messi in distribuzione i kit destinati alle utenze commerciali: “Kit – sostiene l’Assessore con delega ai Rifiuti – che non venivano consegnati da ormai due anni”.

Sempre nell’ottica di una migliore raccolta dei rifiuti, l’Amministrazione Comunale ha chiesto alla ditta che si occupa della pulizia degli uffici pubblici e alla stessa Ego Eco di sostituire i grossi sacconi neri, che normalmente contengono gli scarti recuperati nelle quotidiane operazioni di pulizia e spazzamento, con sacchi trasparenti e biodegradabili.

Potrebbe anche interessarti