Rione Sanità, “Progetto Luce”: occupazione e inclusione dei giovani attraverso l’arte

progetto luce
Dalla pagina Facebook “Fondazione di Comunità San Gennaro”

Il “Progetto luce”  accende i riflettori su una zona degradata del Rione Sanità di Napoli, i Cristallini, che può avere un rilancio attraverso la rigenerazione urbana di beni comuni, messi a disposizione dei giovani, affinché possano diventare un importante attrattore. Un’iniziativa che nasce grazie all’Intesa Sanpaolo, che insieme alle fondazioni del territorio hanno voluto investire sul territorio.

Progetto Luce: il rilancio del Rione Sanità

Come riportato sull’ANSA, il progetto è stato presentato a Napoli nella Basilica di San Severo Fuori le Mura, uno degli hub del progetto, finanziato insieme a Fondazione per Il Sud e Fondazione di Comunità. L’iniziativa valorizza l’inclusione sociale per giovani abitanti del Rione attraverso l’arte, affinché ciò possa aumentare le opportunità lavorative per i ragazzi e la valorizzazione del patrimonio storico artistico del quartiere stesso.

E’ dunque prevista l’attivazione di workshop artistici rivolti a 30 ragazzi dai 16 ai 20 anni negli spazi non dedicati al culto della Chiesa di Santa Maria Maddalena, nel cuore dei “Cristallini”, con attività teoriche e laboratori condotti da artisti e testimoni di ambiti come grafica, cinematografia e fotografia. Al termine del percorso formativo i giovani affrescheranno con l’aiuto di importanti muralisti di fama internazionale la chiesa e i vicoli più nascosti del Rione.

Obiettivi del progetto e nuove opportunità lavorative per i giovani

Verranno anche aperti due nuovi info point, con opportunità di lavoro per i giovani del quartiere, in importanti strutture architettoniche, come la Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi, che sarà aperta 7 giorni su 7 dando ai visitatori l’opportunità di accedere all’atelier dell’artista contemporaneo Jago e alla Basilica di San Severo fuori le Mura, chiesa che, inoltre, ospita da dicembre 2020 l’opera “Il Figlio Velato” e le Catacombe di San Severo.

Il progetto “Luce” si basa su importanti asset strutturali del Pnrr: contrastare le disuguaglianze, inserire i giovani in situazioni di fragilità, rigenerare i beni urbani in contesti marginalizzati, valorizzare il contributo del Terzo Settore alla società e infine, garantire lo sviluppo del Sud. L’iniziativa si inserisce nel solco di quanto la Fondazione di Comunità San Gennaro e la Cooperativa La Paranza da anni realizzano nel Rione Sanità.

 

Con grande felicità vi annunciamo che domani ci sarà la presentazione on-line di “LUCE”!

Il nuovo progetto, sostenuto…

Pubblicato da Fondazione di Comunità San Gennaro su Mercoledì 19 maggio 2021

Potrebbe anche interessarti