Torre del Greco, scuole in campo per l’ambiente: “Flash mob per dire No al sacchetto selvaggio”

torre sacchetto selvaggio
Immagine di repertorio

I Comuni italiani sono sempre più attenti all’ambiente e puntano sulle nuove generazioni, a cui va insegnato sin da piccoli il rispetto per la natura. Per questo il Comune di Torre del Greco, insieme all’Assessorato alla Pubblica Istruzione e le scuole del territorio comunale, hanno organizzato per giovedì 27 maggio a partire dalle ore 10.00 una “giornata di sensibilizzazione contro l’abbandono indiscriminato ed ingiustificato dei rifiuti in punti non autorizzato della città”.

I GIOVANI DI TORRE DEL GRECO DICONO NO AL SACCHETTO SELVAGGIO

Un Flash Mob per le strade di Torre del Greco per dire “No al Sacchetto selvaggio” e al contempo per sensibilizzare l’intera cittadinanza su un tema di particolare rilevanza sociale. Come spiegato dall’assessore al ramo, Enrico Pensati:

Ho chiesto la collaborazione del mondo della scuola con l’intento di scuotere le coscienze di chi, in barba alle più elementari norme di corretta convivenza, sporca la nostra città e la nostra dignità. Ripongo grande fiducia nei giovani, nei loro valori e nella straordinaria determinazione che hanno nel chiedere una città migliore. Al mondo della scuola tutto, ho invece chiesto di farsi carico di una battaglia che è di tutti. Sono certo che, ancora una volta, questa​ istituzione saprà​ fornirci la lezione più bella”.

Immediata la risposta dei Dirigenti Scolastici sia pubblici che privati che nella quasi totalità hanno accolto favorevolmente l’invito giunto dagli Uffici della Pubblica Istruzione di Palazzo La Salle. Numerose, inoltre, le iniziative che saranno messe in campo. Nello specifico, Il Liceo “A. Nobel”, l’Istituto “E. Pantaleo” e l’Isis “C. Colombo” promuoveranno, presso le sedi centrali e distaccate un flash mob con cartelloni e striscioni.​ Gli studenti del Liceo classico “G. de Bottis”, invece, saranno presenti con lo stendardo della scuola in via Vittorio Veneto, e, indosseranno per l’occasione i sacchetti della raccolta differenziata, con l’indicazione del rifiuto da conferire.

Diversificata, allegra e colorata sarà la partecipazione degli Istituti comprensivi “Sauro – Morelli”, “G. Leopardi”, “De Nicola – Sasso “, “Mazza – Colamarino” “Don L. Milani”, “Don Bosco – D’Assisi”, “Giampietro – Romano” , “G. B. Angioletti” e “Falcone – Scauda”. I bambini, accompagnati dai loro docenti, presidieranno gli ingressi dei rispettivi istituti ed esporranno striscioni e cartelloni in punti di sversamento non​ autorizzato.

All’attenzione dei bambini, sono finite strade come: via Scappi, via Sotto sai Camaldoli, via S. M. La Bruna, via G. Leopardi, via Pisani ​ e diverse altre del territorio comunale. Compatta, poi, ​ e particolarmente significativa la partecipazione delle scuole paritarie.

Iniziative anche alle scuole:​ “La Fiaba di Andersen”, “SS. Vergine Addolorata”, “Buon Consiglio”, il “Paradiso dei Bimbi”, ​ “Gesù di Nazareth”, la “Ginestra”, “Bumby”, “Bimbi Felici” e la “Sweet School” , dove avranno luogo giornate di studio dedicate alla Legalità, al rispetto dell’Ambiente, all’esposizione di foto e cartelloni e alla realizzazione di video esplicativi.

Come spiegato dal sindaco Giovanni Palomba:

Un ringraziamento personale e dell’intera Amministrazione comunale a tutti i Dirigenti Scolastici, nonché, ai bambini e ai loro genitori che hanno inteso sostenere la battaglia di sensibilizzazione ambientale, da noi fortemente voluta. Il rispetto dell’ambiente è un esercizio di civiltà che non può essere demandato a pochi, ma che deve riguardare necessariamente ognuno di noi, con l’esempio dei comportamenti virtuosi delle regole che disciplinano una corretta convivenza”.​

Potrebbe anche interessarti