“La Casina del Re Lazzarone”: lo spettacolo su Ferdinando IV torna alla Casina Vanvitelliana

casina del re
Foto Facebook-Karma Arte Cultura Teatro

Teatro, cultura e tanto divertimento: saranno loro i veri protagonisti di questo weekend nella stupenda Casina Vanvitelliana. Ritorna in scena, a grande richiesta del pubblico, “La Casina del Re Lazzarone”, uno spettacolo itinerante su Re Ferdinando IV di Borbone.

Accolti dal meraviglio e magico scenario del Lago Fusaro e dal Re in versione lazzarone, gli spettatori avranno la possibilità di vivere una tipica giornata di Ferdinando IV. Ben presto, si scoprirà che gli attimi di svago e relax non saranno molti per il povero Re all’interno della casina.

Ferdinando IV, accompagnato dal pubblico, dovrà infatti fare i conti con Malogno. il suo compagno di sventure. Ovviamente, come in ogni tipica giornata del sovrano, non mancheranno le visite di personaggi di corte. Proprio queste visite si rileveranno piuttosto stressanti per il Re, dando così vita a scene esilaranti e divertenti.

Uno spettacolo esilarante quello portato in scena dagli attori dell’associazione “Karma Arte Cultura Teatro”, in grado di far immergere il pubblico un una giornata del ‘700 della Casina Vanvitelliana. E tra storia e risate, gli spettatori avranno anche la possibilità di immergersi nell’atmosfera magica dello scenario stesso.

La presentazione teatrale si terrà sabato 5 giugno, alle ore 15:30 e alle ore 20:00, e domenica 6 giugno, alle ore 11.15 e alle ore 12:45. Per poter assistere la prenotazione è obbligatoria, e può esser effettuata contattando il numero 3427329719 via sms o Whatsapp. Il costo del biglietto è di €16,00, comprensivo di ingresso alla Casina. Prezzo ridotto, invece, per i bambini dai 6 ai 10 anni, per i quali il costo del biglietto è di €10,00.

Lo spettacolo verrà effettuato seguendo tutte le normative anti-covid. Gli spettatori saranno obbligati ad indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento. Ulteriori informazioni verranno invece fornite in fase di conferma della prenotazione.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina Facebook dedicata all’evento.

Potrebbe anche interessarti