Scavi di Pompei, tornano i turisti: 26 mila visitatori in un mese, tolto il giorno di chiusura settimanale

scavi pompei turisti
Foto Fb Scavi Pompei

I turisti e anche i campani non abbandonano gli Scavi di Pompei. Da quando il Parco ha riaperto i battenti lo scorso 27 aprile, si sono registrate 26 mila presenze nel mese di maggio. Un trend giornaliero che in questi giorni festivi e nei weedend è addirittura raddoppiato arrivando a circa 2 mila visitatori al giorno. Numeri ancora lontani da quelli pre pandemia ma che comunque fanno ben sperare in un ritorno alla normalità e una ripresa del mondo dell’arte.

Ciò ha spinto il sito archeologico di Pompei a restare aperto 7 giorni su sette. Come reso noto in un comunicato:

La riapertura del sito archeologico di Pompei dallo scorso 27 aprile ha registrato un incoraggiante incremento dei flussi turistici, con 26 mila visitatori nel mese di maggio e un trend giornaliero in aumento con oltre 2mila visitatori nei week end e nei giorni festivi. Allo scopo di agevolare l’accesso e la fruizione del sito, e favorire il rilancio turistico, dal 7 giugno è prevista la sospensione del giorno di chiusura del lunedì per tutto il periodo estivo e fino a nuova comunicazione. Permane il giorno di chiusura del martedì nei siti di Oplontis – Villa di Poppea, Stabia – Villa Arianna e Villa San Marco e Boscoreale – Villa Regina. Contestualmente sarà riaperto il varco di ingresso agli scavi di Porta Marina – in aggiunta ai due varchi di Piazza Anfiteatro e Piazza Esedra – dove sarà attivo il servizio di biglietteria“.

In questi mesi sono continuate le operazione di restauro e di scavo, portando alla luce nuove meraviglie:

La visita si svilupperà lungo percorsi consigliati da apposita segnaletica all’interno del sito e sull’app di supporto My Pompeii, allo scopo di assicurare una visita in sicurezza e nel pieno rispetto delle disposizioni sanitarie anti Covid.
L’ingresso di Piazza Esedra è consigliato per chi volesse accedere immediatamente all’Antiquarium di Pompei, di recente inaugurato nel suo nuovo allestimento“.

Potrebbe anche interessarti