Ancora Napoli sul podio della musica internazionale: Enzo Avitabile si aggiudica il Premio Folkest alla carriera

Enzo Avitabile, celebre cantautore e polistrumentista napoletano, si è aggiudicato il premio Folkest alla carriera. L’artista riceverà il riconoscimento nel corso della 43esima edizione dello storico festival friulano che si terrà dal 5 al 23 agosto 2021.

Enzo Avitabile vince il premio Folkest alla carriera

Avviato nel 1966, il Premio Folkest nasce con la seguente finalità: “Assegnare, in ogni singola edizione, un premio particolare riservato a chi abbia lasciato, nel corso della propria carriera artistica, un segno indelebile nella musica e nella società”.

Di qui le premiazioni, che si sono susseguite nel corso degli anni, a favore di grandi nomi del panorama musicale internazionale. Basti pensare a Joan Baez, Steve Winwood, Noa, James Taylor o agli italiani Claudio Baglioni, Roberto Vecchioni. Stavolta, alla lista delle figure di spicco in campo musicale e culturale si aggiunge il grande Enzo Avitabile che porta, per il secondo anno consecutivo, la città di Napoli sul podio. Il premio, infatti, lo scorso anno è stato vinto da Teresa De Sio.

Nella sezione dedicata alla presentazione degli artisti in gara, di Avitabile si dice: “Sassofonista, compositore, musicista e cantautore italiano, due volte Premio David di Donatello come miglior musicista, per aver composto la colonna sonora del film ‘Indivisibili’, e come migliore canzone originale con ‘Abbi pietà di noi’, brano contenuto nella stessa colonna sonora. Per le stesse musiche vince anche due Nastri d’argento. Ha vissuto nella ricerca di un suono inedito, non solamente originale ma vitale ed essenziale, demolendo ogni sovrastruttura mercantile, ogni moda”.

Un talento unico che è riuscito a prevalere sugli avversari. Lui stesso, all’Ansa, ha dato sfogo alla sua gioia per la vittoria: “In un momento di ripresa e di rinascita per la musica, l’arte e la cultura, dopo mesi difficili, dovuti a chiusure e distanziamento non solo fisico, è una bella emozione tornare a suonare dal vivo. A esibirmi davanti a un pubblico e sentire la gente vicina”.

“Questo Premio, assegnato a grandi figure della musica internazionale prima di me, mi onora particolarmente. Ringrazio gli organizzatori del Folkest per questo attestato di stima che rende omaggio alla mia vita e alla mia musica” – ha concluso.

 

Potrebbe anche interessarti