Comunali a Napoli, l’ex Ministro Calenda appoggia Bassolino: “Persone esperte e capaci dopo disastro de Magistris”

calenda bassolinoAntonio Bassolino ha ora un alleato in più, Carlo Calenda. L’ex ministro dello Sviluppo Economico e leader di ‘Azione’ si è schierato apertamente dalla parte dell’ex governatore campano. Calenda, che si è candidato a sindaco di Roma, ha fatto sapere che il suo partito appoggerà Bassolino.

CALENDA APPOGGIA BASSOLINO, CANDIDATO SINDACO A NAPOLI

Queste le sue parole riportate dalle principali agenzie di stampa:

A Napoli Azione sosterrà convintamente Antonio Bassolino. Dopo il disastro di De Magistris abbiamo bisogno di persone esperte e capaci. Quello di cui sicuramente invece non abbiamo bisogno è di portare i 5S al governo della città“.

Un messaggio chiaro che era stato ribadito anche in un tweet qualche giorno fa dove era evidente la spaccatura in seno al Pd che a Napoli ha appoggiato Gaetano Manfredi alleandosi col M5S:

Un giorno mi spiegherete perché il pd non ha ritenuto indispensabili le primarie a Napoli in vista dell’alleanza con i 5S e le considera fondamentali a Roma dove ero in campo da sei mesi. La linea Bettini rimane con Letta. Prima i 5S, mai i riformisti“.

Azione ha ufficializzato con queste motivazioni l’appoggio a Bassolino:

Dopo aver seguito con attenzione quanto accadeva in città e dopo esserci confrontati con tutti gli iscritti nonché con i vertici nazionali, Azione Napoli – oggi – formalizza il suo convinto appoggio al candidato sindaco Antonio Bassolino. Quando Carlo Calenda e Matteo Richetti hanno fondato il partito, nel novembre del 2019, una sola era la parola d’ordine: competenza. Competenza al servizio dei territori.

Crediamo che Antonio Bassolino incarni a pieno lo spirito di ciò che ci ha spinti ad entrare in Azione e ad impegnarci al fianco dei nostri leaders. Dopo anni di demagogia e populismo che hanno portato la città allo stato di degrado e di difficoltà economica in cui versa oggi, è giunto il momento di lavorare affinché venga guidata da chi sa bene come farlo. Senza pretese di aiuti salvifici dall’alto (che ci dovrebbero comunque essere a prescindere da chi vincerà le elezioni). In questi mesi tutti i nostri tavoli tematici, animati da professionisti che hanno messo a disposizione del partito e della città tutta la loro expertise, hanno lavorato quotidianamente per elaborare un programma puntuale e dettagliato che, a breve, presenteremo ai napoletani e che siamo sicuri Antonio Bassolino farà proprio. Siamo in Azione. E da oggi lo saremo ancora di più per Napoli“.

Al momento tra i principali candidati a sindaco di Napoli, in vantaggio secondo un sondaggio c’è Manfredi. Poi il magistrato Catello Maresca, Alessandra Clemente e Antonio Bassolino. Dietro a tutti, Sergio D’Angelo.

Potrebbe anche interessarti