Mugello, il piccolo Nicola è stato ritrovato: “Gridava mamma”

nicola tanturliNicola Tanturli, il bambino di 2 anni scomparso lo scorso lunedì, è stato ritrovato vivo dall’inviato de La Vita in Diretta Giuseppe Di Tommaso. Il piccolo è stato ritrovato a Campanara di Palazzuolo sul Senio (Firenze), località isolata dell’Alto Mugello e si trovava in un burrone distante circa due chilometri e mezzo da casa. Il giornalista ha sentito dei lamenti ed ha avvertito i carabinieri, che si sono calati nella scarpata per portarlo su.

“Stavo salendo su una strada sterrata ed ho sentito provenire da una scarpata un lamento. Ero da solo perché mi ero sentito male poco prima, ed avevo fermato la macchina per riprendermi. Così ho iniziato a dire ‘Nicola, Nicola’, prima a bassa voce, poi urlando, fino a che non ho sentito chiaro ‘Mamma!’. Era Nicola“, ha raccontato all’Adnkronos di Giuseppe Di Tommaso.

Oggi lo volevamo trovare. Ero in licenza in Puglia, sono tornato apposta solo per cercarlo. Mentre eravamo impegnati nelle ricerche, il giornalista che era con noi ha sentito un lamento. Il Comandante della stazione di Scarperia, Danilo Ciccarelli, è sceso a 25 metri di profondità lungo una scarpata complessa, è stato lì che ha visto gli occhioni del bimbo e lo ha salvato“, racconta all’Adnkronos il Maggiore Michele Arturo, comandante della compagnia carabinieri Borgo San Lorenzo, che ha salvato il piccolo Nicola Tanturli.

Tanto l’entusiasmo dei politici italiani alla notizia, primo tra tutti il governatore della Toscana, Eugenio Giano, che su Facebook scrive: “Nicola ora è tra le braccia dei nostri straordinari medici dell’ospedale pediatrico Meyer.
Hanno rilevato solo escoriazioni e un buon stato di salute, siamo contenti che il piccolo stia bene“.

Stesso entusiasmo anche per il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che ringrazia le forze dell’ordine che si sono messe all’opera per cercarlo: “Il piccolo Nicola è vivo e sta bene! Grazie ai volontari e a tutti i soccorritori che non si sono fermati un attimo. Un abbraccio alla famiglia“.

La notizia ha fatto così tanto il giro dell’Italia che la contentezza è arrivata fino alle nostre zone. Il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, ha espresso anche egli la sua gioia e la sua gratitudine alle forze dell’ordine impegnate nel ritrovamento: “Ha finalmente riabbracciato i genitori il piccolo Nicola. Il bambino di 21 mesi era scomparso nelle campagne del Mugello ed è stato ritrovato da un giornalista Rai. Mi unisco alla famiglia in un caloroso abbraccio e colgo l’occasione per fare un plauso ai carabinieri, a tutte le forze dell’ordine, ai vigili e ai volontari che si sono impegnati strenuamente nelle ricerche“.

Potrebbe anche interessarti