Variante Delta, De Luca: “Ci si contagia al supermercato in 2/5 secondi”

Vincenzo De Luca è intervenuto alla tre giorni di ALIS (l’Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile) che si tiene a Sorrento ed è stato intervistato da Bruno Vespa. Il governatore ha toccato vari argomenti, tra cui i piani di sviluppo post pandemia e ovviamente la questione legata alle mascherine e ai contagi di variante delta in Campania.

Proprio su questi ultimi argomenti ha detto: “Mi hanno chiesto, perché è obbligatoria la mascherina in Campania. Perché è la Regione con la più alta densità abitativa d’Europa e già adesso la metà non se la mette, figuriamoci se diamo il via libera. Poi abbiamo una presenza preoccupante di variante delta, abbiamo trovato alcuni ragazzi che sono andati a una festa a Palma di Maiorca di 18 anni“.

Campania – allarme variante Delta

In una sola settimana sono stati 59 i casi positivi di covid collegati alla nuova mutazione del virus proveniente dall’India. La variante delta risulta quella più contagiosa e non risparmia nemmeno le fasce giovani d’età ed è proprio questo che sottolinea De Luca, preoccupato anche dalla campagna vaccinale rallentata.

Fino a un mese fa avremmo fatto 100mila vaccini al giorno, poi si è rotto il rapporto di fiducia tra popolazione e Stato. Un anno fa non avevamo quasi nessun positivo, oggi 110. Due giorni fa abbiamo avuto due malati gravi uno di 71 e uno di 31 anni in terapia intensiva. Leggo che la variante indiana contagia nel giro di 2/5 secondi soprattutto per la fascia più giovane anche quando vai al supermercato ti puoi contagiare. Chiudiamo due hub vaccinali perché i prenotati non si presentano“.

Potrebbe anche interessarti