Vespa a De Luca: “So che dorme anche con la mascherina. Che emozione vederla senza. Ma lei è così cattivo?”

de luca mascherina vespaCome successe lo scorso anno in occasione di una conferenza sulle Autonomie Locali, Vincenzo De Luca è stato nuovamente intervistato da Bruno Vespa. Il governatore è ospite della tre giorni di ALIS (l’Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile) che si tiene a Sorrento e ha parlato delle prospettive di sviluppo e di rilancio dopo la pandemia.

L’intervista inizia con una battuta del conduttore di Porta a Porta:

Possiamo toglierci la mascherina? So che lei ci dorme pure. Ma che emozione vederla senza. Ma lei è così cattivo come sembra?“.

Pronta la risposta di De Luca:

Mi vado convincendo che in questo paese di cialtroni, sono l’unico vero democratico. Tutti fanno quello che diavolo vogliono (a volte in maniera occulta). Mi hanno chiesto, perché è obbligatoria la mascherina in Campania. Perchè è la Regione con la più alta densità abitativa d’Europa e già adesso la metà non se la mette, figuriamoci se diamo il via libera. Poi abbiamo una presenza preoccupante di variante delta, abbiamo trovato alcuni ragazzi che sono andati a una festa a Palma di Maiorca di 18 anni. La Campania in questi mesi è stata indegnamente penalizzata nella distribuzione dei vaccini, eravamo la regione che aveva ricevuto meno vaccini ma non perché siamo la popolazione più giovane. L’intesa era che ad aprile si riequilibrasse la distribuzione dei vaccini ma così non è stato, c’è stato il mercato nero dei vaccini e siamo un paese dove le regole non valgono niente. 250 mila dosi in più nel Lazio, questa cosa non regge”:

Come no vax come siete messi?

Il personale sanitario si è registrato al 96%, abbiamo una resistenza a vaccinarsi per la città di Napoli tra la popolazione dove registriamo una grande resistenza. C’è stata grande confusione e quando la gente voleva vaccinarsi non c’erano i vaccini. A luglio arriva il 40% in meno di dosi, le Regioni non sono in grado di fare nuove vaccinazioni ma solo la seconda dose. Rendere obbligatoria la vaccinazione? Per il personale medico sanitario sì, dipende. Se ci dovessimo trovare sull’orlo di una tragedia umanitaria, la renderei obbligatoria“.

Sul rapporto Stato-Regioni:

Meno male che ci sono state le Regioni, senza saremo al disastro. Con il mix di vaccini la Campania ha posto un quesito al ministero della salute, ci confermate che è obbligatorio e cosa succede con la terza dose? Ci hanno risposto che era obbligatorio, dopo 48 ore se lo è rimangiato. Questo è lo Stato italiano. La Campania ha vaccinato il comparto turistico alberghiero perché sapevamo che se non le immunizzavamo entro maggio saltava la stagione turistica. Qualche emittente pubblica era un po’ distratta ma avevamo quelle straniere. La mascherina scoraggia i turisti? Tutto il contrario, abbiamo hotel covid free, tassisti, personale navigante“.

Sul rapporto burrascoso con Figliuolo:

Ho il massimo rispetto. Non condivido la sovrapposizione di immagine, non voglio coinvolgere le forze armate quando ha un ruolo civico. Io esprimo una critica. Fino a un mese fa avremmo fatto 100mila vaccini al giorno, poi si è rotto il rapporto di fiducia tra popolazione e Stato. Un anno fa non avevamo quasi nessun positivo, oggi 110. Due giorni fa abbiamo avuto due malati gravi uno di 71 e uno di 31 anni in terapia intensiva. Leggo che la variante indiana contagia nel giro di due/5 secondi soprattutto per la più giovane anche quando vai al supermercato ti puoi contagiare. Chiudiamo due hub vaccinali perché i prenotati non si presentano“.

Sui porti e aeroporti presenti in Campania

“Cerchiamo di fare investimenti per collegamenti tra porti e aree interportuali. Faccio una fatica della Mad… a essere politicamente corretto”.

Sul soldi che dovrebbero arrivare al Sud:

Avremo prima la grandine dei soldi. Il primo elemento di truffa è sulla distribuzione dei soldi. Dott. Vespa faccia un libro sul Sud e Nord, un’operazione verità per dire qual è il rapporto, le risorse reali che arrivano al Sud. Avremmo modo di fare belle scoperte. Una quota rilevante del Fondo è stata già dirottata, li recuperiamo hanno detto. Ma una volta che se li sono presi, non li ridaranno. Abbiamo tolto alle scuole e ai trasporti per risanare l’Italia e abbiamo Comuni che fanno fatica a tenere in piedi l’ufficio appalti”.

Sul reddito di cittadinanza:

Modestamente abbiamo un alto numero di persone che percepiscono il reddito di cittadinanza. Non frequento le stanze elevate, parlo con gli operatori del settore agro-industriale. Non ci sono più gli stagionali per i pomodori, i bagnini. Mi ero permesso di fare una proposta approfitto della sua popolarità, senza toccare il reddito dei 700 euro ti chiedo di andare a fare un lavoro stagionale avendo altri 500 euro. Se rifiuti ti tolgo questo e quello. Noi siamo la Bocconi della creatività, apprendiamo che abbiamo trovato 300 percettori del reddito senza averne titoli, tra cui 10 carcerati e hanno presentato la documentazione. C’è una sola Regione in Italia che non ha firmato l’intesa per l’uso dei navigator, quell’altra idiozia mi volevo appioppare 870 persone e già sapevo che dopo due anni me li trovavo sotto la finestra. Ho detto non li voglio, dato che sono un artigiano della politica“.

Prossimo sindaco di Napoli?

C’è un candidato di valore, io appoggio Manfredi. Merita sostegno come Napoli dopo 10 anni di devastazione“.

Si diverte quando vede Crozza?

Qualche volta mi è capitato. Non ho visto cattiveria, non prende per i fondelli“.

Potrebbe anche interessarti