Variante Delta, De Luca: “Abbiamo 30enni in terapia intensiva e 18enni contagiati”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto aggiornamento alla cittadinanza, ha affrontato la questione della variante Delta che sembra colpire particolarmente i giovani.

De Luca: “Prudenza per la variante Delta, abbiamo giovani in terapia intensiva”

Queste le sue parole: “Abbiamo da sottolineare i risultati importanti raggiunti in Campania. Abbiamo sfondato il muro dei 5 milioni di vaccinati. Di questi 1 milione e 700 hanno ricevuto la doppia dose. Abbiamo registrato una ripresa delle vaccinazioni in questa ultimasettimana. Dopo aver richiamato i cittadini alla responsabilità mi pare ci sia stata una prima risposta. I cittadini sono tornati a vaccinarsi anche con prime dosi”.

“La Campania ha deciso di mantenere l’obbligo della mascherina perché abbiamo uno dei focolai nazionali di variante Delta. L’altro rilevante è in Lombardia. La Campania è la Regione con più alta densità abitativa dunque il pericolo di contagio è molo più elevato e dobbiamo essere prudenti”.

“La variante Delta ha una particolare aggressività nei confronti dei giovani e noi abbiamo la popolazione più giovane. Nei giorni scorsi due ragazzi di 30 e 31 anni sono andati in terapia intensiva. Qualche giorno fa sono tornati da Maiorca alcuni ragazzi dell’Asl Napoli 2 che avevano partecipato ad una festa scapigliata e si sono presi il covid con la variante Delta. Parliamo di ragazzi di 18 anni. Dobbiamo essere più prudenti per questi motivi”. 

Potrebbe anche interessarti