Pompei: Atti osceni in presenza di bambini

atti osceni

Lo scandalo è avvenuto a Pompei, dove un uomo ha iniziato a commettere “atti osceni” in presenza di bambini. Subito si è scatenata l’ira dei genitori e ovviamente il disgusto dei passati. Il gesto scandaloso e senza pudore commesso dall’uomo è stato subito denunciato. A tal proposito il sito Metropolisweb.it scrive:

Si masturba in piazza alla presenza di bambini. E’ scandalo davanti al Santuario. Ha compiuto atti sessuali a piazza Bartolo Longo. Sorpreso dagli agenti della polizia municipale di Pompei a masturbarsi tra i giardinetti del centro storico, D.I., 40 anni, di Boscotrecase, è stato fermato e quindi denunciato a piede libero per atti osceni in luogo pubblico. Della circostanza, fa poi sapere una nota del comando di piazza Schettini, è stato già informato il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Torre Annunziata, la dottoressa Francesca Sorvillo.

Il fatto ha lasciato nello sconcerto i numerosi passanti che hanno assistito alla scena. L’uomo non è nuovo a episodi di questo tipo. Già in altre città del vesuviano è stato fermato e denunciato sempre per atti osceni in luogo pubblico.

Potrebbe anche interessarti