Covid, isolata a Napoli la variante “Corradino”: è un caso unico in Italia

variante corradinoLa variante “Corradino” così come è apparsa se ne è andata. E’ stato un caso unico in Italia, una variante comparsa in una donna con le difese immunitarie indebolite da un linfoma, scomparsa quando la terapia ha fatto il suo effetto. Come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, la variante è stata isolata a Napoli grazie alla collaborazione fra l’Università Federico II e il centro Ceinge-Biotecnologie avanzate, dove è stata sequenziata.

Abbiamo voluto chiamarla come l’ultimo e sfortunato membro della dinastia sveva“, ha detto Giuseppe Castaldo, del reparto di Medicina molecolare della Federico II e del Ceinge. L’articolo è in via di pubblicazione sulla rivista Frontiers in Oncology.

La variante è stata depositata nella banca internazionale Genebank con la sigla MZ054387. “Agisce rendendo il virus meno aggressivo, ma nello stesso tempo lo maschera al sistema immunitario“, ha osservato Castaldo. La variante “Corradino” resta così un caso isolato e assolutamente unico, ma comunque rappresentativo. Sempre più spesso, osservano i ricercatori, si pubblicano articoli scientifici che evidenziano nuove varianti che, come quella isolata nella donna a Napoli, compaiono in soggetti immunodepressi.

Nessuna preoccupazione dunque per gli abitanti della città o per l’intero popolo italiano, che già deve far fronte con l’avanzare della variante delta che ancora non ci lascia dormire sonni tranquilli. Ma probabilmente, finché non si raggiungerà un’immunità di gregge globale, ci sarà sempre il rischio di una nuova mutazione, visti i collegamenti tra i vari paesi grazie alla globalizzazione.

Potrebbe anche interessarti