Ancora un’aggressione in circumvesuviana. Terrore a bordo

circumvesuviana

E’ successo sulla linea della Circumvesuviana,  nel tardo pomeriggio di ieri sera, sul treno delle 19.32 diretto a Sarno via Ottaviano. A riferirlo è Il Mattino.

Alla stazione di Gianturco è salito a bordo un gruppo di ragazzi, che stando alle testimonianze, ha iniziato ad insultare alcuni extracomunitari di ritorno da una giornata di lavoro come venditori ambulanti. Uno di loro, un marocchino, è stato aggredito e colpito alla testa dai teppisti che poi sono scesi alla stazione di San Giovanni a Teduccio, dandosi alla fuga.

Gli altri extracomunitari, amici della vittima, hanno inveito contro il macchinista che involontariamente avrebbe favorito l’evasione dei teppisti aprendo le porte del veicolo. A quel punto i passeggeri hanno vissuto minuti di tensione e paura, in cui alcuni sarebbero scappati scegliendo altri mezzi per il proprio ritorno a casa, altri avrebbero raggiunto il macchinista ed il capotreno barricandosi nella cabina in attesa dei carabinieri.

Quest’ultimi hanno soccorso il marocchino ferito e raccolto le testimonianze dei presenti, mentre il veicolo è poi ripartito intorno alle 21.

C’è più che mai bisogno della vigilanza a bordo, la situazione è esplosiva“, protesta il sindacato Orsa.

 

Potrebbe anche interessarti