Scuola, Sileri: “Difficile riprendere subito in presenza. Sarà un processo graduale”

sileriL’argomento scuola e didattica in presenza continua a tenere banco tra le discussioni più importanti al Governo. L’obiettivo è quello di evitare il più possibile un altro anno in dad che metterebbe a serio rischio l’apprendimento – già scarno negli ultimi mesi – di bambini e ragazzi. L’avvio dell’anno scolastico in aula però è un’ipotesi ancora lontana e a confermarlo è il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri a Radio Capital.

È una grande sfida, bisogna capire quanti italiani saranno vaccinati a settembre. I contagi non avvengono a scuola, ma sui mezzi pubblici: è difficile ricominciare in presenza a settembre, sarà un processo graduale“.

Quanto all’ipotesi di rendere obbligatoria la vaccinazione anti-Covid per l’accesso ai luoghi di lavoro, Sileri ha dichiarato: “Al momento non serve, ma è una misura che potrebbe essere considerata, condivisa ed eventualmente applicata in caso di mutato scenario epidemiologico ed in base all’andamento della campagna vaccinale, che al momento sta andando molto bene“.

Il sottosegretario infine ha commentato l’avvento del Green Pass e la possibilità di renderlo obbligatorio per i docenti: “Il green pass per docenti non credo che si farà, per ora andiamo avanti con la vaccinazione“.

Nel frattempo però a Napoli, il Convitto Vittorio Emanuele II ha fatto sapere a docenti ed insegnanti che dal prossimo 1 settembre si potrà tornare in classe solamente muniti di Green Pass.

Potrebbe anche interessarti