A Londra spopola il “Terrone”. L’inventore: “Facciamolo assaggiare ai leghisti”

 

caffè

Come “sfruttare” le proprie origini meridionali per creare un marchio di successo. E’ quanto è successo ad Edy Piro, un giovane salernitano che ha ideato una miscela di caffè, dal nome piuttosto singolare “Terrone Coffee”, tostata a Napoli sulla base della ricetta tradizionale campana.

E se in Italia il termine “Terrone” rappresenta un’offesa per gli abitanti del Sud Italia, a Londra indica un caffè di ottima qualità che sta spopolando tra gli Inglesi ed è ormai richiestissimo dai migliori locali della città. Il giovane salernitano, architetto e designer, vive nella capitale britannica dal 2000 e nel 2005, durante un suo viaggio negli Stati Uniti è rimasto colpito dall’attenzione della gente verso il caffè e nel 2011 ha deciso di lanciare sul mercato il suo prodotto.

I chicchi del caffè Terrone, selezionati in base alla loro origine (Brasile, Arabia, Colombia, ecc.), vengono macinati in Italia e mescolati secondo precise quantità, in seguito tostati con la Vittoria, una macchina degli anni Cinquanta restaurata, che non colpisce i chicchi con la fiamma diretta, lasciando così inalterato il sapore.

Piro aprì il suo primo chiosco a Notting Hill e d’allora la sua fama si è diffusa in tutta la città, tanto da conquistare la Stella d’oro del gusto all’ Uk Great Taste Award. Intervenuto alla “Radiazza”, una trasmissione radiofonica campana, il giovane ha commentato il suo successo: “Ne richiedono sempre di più e molti ci dicono: ‘ Finalmente un vero caffè per gli Inglesi!’. Per gli Inglesi oramai la parola terrone è squisita perché associata al nostro caffè. Dovremmo farlo assaggiare anche ai leghisti padani per fargli cambiare idea su di noi“. Poi ha continuato dicendo di sentirsi orgoglioso delle proprie origini e che il “vero significato della parola terrone è lavoratore della terra“.

Vale sicuramente la pena farsi un giretto per chi crede che un caffè non sia semplicemente un caffè…

Would you like a cup of Terrone?

Edy Piro e il suo chiosco nel Netil Market
Edy Piro e il suo chiosco nel Netil Market

Potrebbe anche interessarti