MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Giannola (SVIMEZ) contro Conte: “Legge speciale per Milano? Sconcertante”

Il Presidente e il Direttore SVIMEZ, Adriano Giannola e Luca Bianchi, hanno criticato i contenuti della lettera del Presidente dei Cinque Stelle Giuseppe Conte su Milano traino dello sviluppo dell’intero Paese.

Giudico francamente sconcertante la lettera di Conte al Corriere della Sera su Milano che deve tornare a trainare lo sviluppo di tutta Italia e quindi anche del Sud“, così ha detto Adriano Giannola, presidente della Svimez, al Corriere del Mezzogiorno.

Conte, una legge speciale per Milano

Dobbiamo dare a Milano la spinta necessaria per tornare a essere la locomotiva del Paese, la frontiera di una crescita e di uno sviluppo sostenibili nel quadro di un’economia eco-sociale di mercato. Sarà necessario adottare una legge speciale per la città che le garantisca tutti gli strumenti per vincere la sfida senza divisioni, ma con l’ambizioso obiettivo di portare Milano e l’Italia al centro del mondo” – ha scritto il leader del M5S ed ex premier Giuseppe Conte in una lettera al ‘Corriere della Sera’.

Giannola, la critica a Conte

Ma come, viene a Napoli per appoggiare Manfredi, e ora parla di far ripartire il motore dell’Italia da Milano, la quale, par di capire dalle sue parole, deve agire da traino per l’intero Paese? – continua Giannola – Vorrei ricordare che questa tesi la espresse tempo fa l’economista Guido Tabellini, sostenendo che per lanciare la metropoli meneghina bisogna anche accettare di lasciare indietro Napoli e il Sud“.

Indubbiamente – prosegue – le parole di Conte vanno collocate nell’alveo di quel vento del Nord i cui portabandiera sono presenti un po’ in tutti i partiti: penso al governatore dell’Emilia Romagna del Pd Bonaccini, allo stesso sindaco Sala, a larga parte della Lega, ora al Presidente dei Cinque Stelle. Anzi debbo dare atto allo stesso Salvini di aver espresso concetti più meridionalisti rispetto alla lettera di Conte al Corriere , quando si è schierato a favore del Ponte sullo Stretto e dello sviluppo dei porti al Sud”.

Potrebbe anche interessarti