MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Arriva il Bonus Terme, fino a 200 euro di sconto senza limiti di reddito: come funziona

Nei prossimi mesi sarà attivo il Bonus Terme 2021 che consentirà ai cittadini di ottenere fino a 200 euro per l’acquisto di servizi presso gli stabilimenti termali. La misura era già stata annunciata, essendo prevista dal decreto del Ministro dello sviluppo economico 1° luglio 2021, e stando a quanto comunicato da Federterme sarà attiva a partire da ottobre.

Bonus Terme 2021: come funziona

Il Bonus terme è un’agevolazione destinata che consente al cittadino di prenotare i servizi termali di proprio interesse, presso uno stabilimento termale prescelto. Come stabilito dal Ministero dello Sviluppo economico: “Il bonus coprirà fino al 100% del servizio acquistato fino a un valore massimo di 200,00 euro. L’eventuale parte eccedente del costo del servizio sarà a carico del cittadino”.

Per usufruire del bonus: “I servizi termali non devono essere già a carico del Servizio Sanitario Nazionale, di altri enti pubblici ovvero oggetto di ulteriori benefici riconosciuti all’utente, fatte salve le eventuali detrazioni previste dalla vigente normativa fiscale sul costo del servizio termale eventualmente non coperto dal buono”.

Possono richiederlo tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti legati al nucleo familiare di appartenenza né di reddito: non si terrà conto, dunque, dell’indicatore ISEE. Ciascun cittadino può usufruire di un solo bonus, per un solo acquisto, per un valore massimo di 200 euro. Il bonus non è cedibile a terzi.

L’avviso di apertura delle prenotazioni sarà pubblicato sul sito del Ministero e di Invitalia. L’incentivo sarà disponibile fino all’esaurimento delle scorte stanziate (53 milioni di euro). Sarà il cittadino a prenotare il servizio presso il centro termale di suo interesse, scegliendolo fra quelli inseriti nell’elenco degli enti accreditati.

 

Potrebbe anche interessarti