MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Vaccino anti-covid, terza dose a partire da ottobre: chi dovrà farla per primo

vaccino novavaxPer chi ha completato il ciclo vaccinale sembrerebbe essere necessaria anche una terza dose che, stando alle parole di Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, potrebbe essere somministrata già ad ottobre per alcune categorie di soggetti.

Terza dose, Sileri: “Andrà fatta, dovremmo iniziare a ottobre”

Mentre l’Oms si oppone alla distribuzione delle dosi aggiuntive, ribadendo la necessità di aumentare le coperture nei Paesi che non hanno ancora accesso ai vaccini, Sileri ha già anticipato quando e in che modo saranno avviate le somministrazioni.

All’Adnkronos Salute il sottosegretario alla Salute ha rivelato: “La terza dose di vaccino andrà fatta. Dovremmo iniziare da ottobre partendo dalle persone più fragili, coloro in cui ci si aspetta una minore risposta immunitaria dopo il vaccino, come i pazienti oncologici in chemioterapia, le persone che hanno subito un trapianto e così via”.

“Altri Paesi stanno procedendo in questa direzione, come il Regno Unito e gli USA. Stiamo aspettando una risposta dagli enti regolatori ma le evidenze scientifiche indicano che un terzo richiamo andrà fatto in alcune categorie” – ha concluso.

Intanto l’azienda produttrice del vaccino Pfizer ha già diffuso i primi risultati degli studi relativi alla terza dose e sembrano essere del tutto incoraggianti. A seguito della somministrazione, infatti, si osservano livelli di anticorpi neutralizzanti significativamente più alti contro il virus Sars-CoV-2 iniziale (wild type) e contro le varianti Beta e Delta, rispetto ai livelli osservati dopo il ciclo vaccinale a due dosi

Potrebbe anche interessarti