MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Napoli, un positivo al covid tra gli 87 afghani: oggi arriveranno altri 40 profughi

La Regione Campania ha reso noto che degli 87 profughi afghani giunti a Napoli, ospitati al Covid Residence dell’Ospedale del Mare, soltanto uno è risultato positivo al covid. Inoltre, ha annunciato che nel tardo di pomeriggio di oggi è atteso l’arrivo di altri 40 rifugiati.

Degli 87 profughi afghani giunti a Napoli solo uno è risultato positivo al covid

La Regione sta continuando ad offrire accoglienza ed assistenza alle famiglie afghane, scappate da Kabul a seguito dell’arrivo dei talebani. Approdati in Italia, tutti i profughi erano già stati sottoposti ai test antigenici, risultando negativi.

In aggiunta, l’Unità di Crisi regionale ha avviato la somministrazione di tamponi molecolari e la stessa Regione ha spiegato: “Uno solo sugli 87 afgani arrivati in Campania è risultato positivo ed è stato posto in isolamento. Tutte le persone arrivate a Napoli sono state poste in quarantena, come previsto dalle vigenti norme anti-Covid. Per uno degli afgani è stato necessario il ricovero a causa di un forte stato d’ansia e di una frattura al ginocchio.

In più è stato comunicato che nel tardo pomeriggio di aggi sono attesi ulteriori 40 arrivi. Intanto la Protezione Civile e l’Asl Napoli 1, in sinergia con le associazioni di volontariato e la Caritas, hanno provveduto a recuperare indumenti, scarpe, abbigliamento intimo, beni di prima necessita per gli ospiti. Non sono mancati giochi per i bambini né dispositivi di protezione personale. Per loro è stato organizzato anche un servizio di lavanderia e, al termine del periodo di quarantena previsto, potranno usufruire dei servizi offerti da un parrucchiere o un barbiere.

Potrebbe anche interessarti