MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Covid, primario del Cotugno: “Non c’è una risalita. I napoletani hanno fatto i bravi durante le vacanze”

Resta stabile la situazione covid in Campania, con un tasso di positività dell’1,94% e un’occupazione ospedaliera che non risulta preoccupante così come confermato dal dottor Nicola Maturo, primario del Pronto Soccorso del Cotugno, che ha apprezzato il comportamento dei napoletani.

Covid, Nicola Maturo del Cotugno: “I napoletani sono stati bravi”

La Regione, anche questa settimana, presenta dati ospedalieri ben lontani dalle soglie di allerta: le terapie intensive si attestano al 4% mentre l’occupazione in area medica raggiunge il 10%. Una situazione confermata dal dott. Maturo che, intervistato dal TGR, ha spiegato: “I contagi si sono livellati, la curva si è appiattita. Non ci sono particolari ondate di positivi. Nell’arco della giornata abbiamo sempre qualche positivo ma ricoverato in pronto soccorso”.

Eppure l’emergenza non è ancora finita: “Non c’è una discesa ma non possiamo dire nemmeno che c’è una risalita. Dobbiamo aspettare il rientro a scuola per capire se ci sia un incremento. Diciamo che i napoletani hanno fatto i bravi durante queste vacanze. Noi temevamo di poter avere un incremento come l’anno scorso a seguito dei rientri”.

Merito anche delle vaccinazioni che, eccetto una piccola parte di soggetti che non ha ancora aderito alla campagna, continua a far rivelare i propri benefici. Lo stesso dott. Maturo rende noto: “Il 95% delle persone che sono ricoverate non hanno effettuato il vaccino”.

Potrebbe anche interessarti