Maiori, spettacolo della natura: nascono 82 tartarughe per la prima volta dopo decenni

maiori tartarugheLa natura, nonostante la presenza ingombrante dell’uomo, continua ad avere i suoi spazi. Lo spettacolo della natura entusiasma appassionati e curiosi ed ogni nuovo evento è sempre una gioia immensa da condividere con tutti. Come la schiusa della uova di tartarughe marine a Maiori, il primo storico nido sulla Costiera Amalfitana dopo decenni di attesa.

Tartarughe a Maiori – storica schiusa di uova

La notizia della nidificazione – poi smentita dopo non aver trovato alcun segno – era stata già data ad inizio luglio e pochi giorni fa si è scoperto che quella tartaruga che passeggiava tra i lettini aveva depositato lì le sue uova qualche giorno dopo – probabilmente senza il disturbo dell’uomo.

E quindi è venuto fuori, che un nido a Maiori mamma Tartaruga era riuscita a farlo. Dopotutto. Di nascosto.
Per non essere di nuovo allontanata. Presumibilmente a fine Luglio. 82 tartarughe sono nate stasera (il 16 settembre ndr.) a Maiori. Sulla spiaggia gestita da Mare Nostrum Nautica. 200m di distanza dove era stata vista e disturbata a inizio luglio (8 e 9).

Il personale che gestisce la spiaggia le ha raccolte in un secchio perchè andavano in ogni direzione disorientate dalla luce e il personale di Area Marina Protetta Punta Campanella è accorso subito sul posto. Sono state liberate a mare, su una barca messa a disposizione dal personale che ha in gestione la spiaggia, poiché non riuscivano ad entrare in acqua spontaneamente. La natura vince anche sull’ avidità dell’ uomo– ha scritto l’associazione Tartarughe Marine in Campania su Facebook

Anche ad Ischia pochi giorni fa sono nate delle tartarughe marine, altro luogo dopo la schiusa non avveniva da tanto tempo. I nidi pronti a schiudersi sono ormai pochi, come fa sapere la stessa associazione “Ne restano SOLO uno ad Ascea, uno a Camerota, uno a Pisciotta, uno ad Eboli, uno a Paestum, quattro a Castelvolturno“.

Potrebbe anche interessarti