Polemiche per assembramenti, Conte: “La cultura deve ripartire. Portiamo la capienza al 100%”

conte assembramentiLe immagini dei comizi tenuti da Giuseppe Conte in piazze gremite di persone hanno fatto il giro del web e suscitato l’indignazione di molti. A protestare sono soprattutto gli artisti e i lavoratori dello spettacolo, che da tempo, a causa delle restrizioni anti-covid, hanno visto il proprio mondo capovolto. Poco fa lo stesso Conte ha risposto alle polemiche sugli assembramenti, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook.

L’ex premier si rivolge in particolare a Fedez, che in una story pubblicata su Instagram è stato particolarmente polemico. “Mi continuo a domandare perché solo in Italia non si faccia letteralmente nulla per introdurre norme e progettualità per far ripartire il mondo dello spettacolo, con gli strumenti che oggi sono a disposizione e potrebbero garantire la sicurezza di tutti“, ha scritto il cantante.

Questa la risposta di Giuseppe Conte alle critiche riguardanti gli assembramenti: “Buongiorno Fedez. Mi rivolgo a te e agli artisti che come te, in queste ore, stanno lamentando le attuali restrizioni per la cultura e lo spettacolo, mentre invece gli incontri della politica avvengono in piazze gremite di gente.

Non va bene e infatti sono quattro o cinque giorni che lo sto dicendo in vari punti stampa. Dobbiamo ripartire tutti insieme, la filiera della cultura, dello spettacolo, ma anche degli eventi sportivi ha tanto sofferto e deve poter ripartire. Non va bene portare la capienza all’80%, dobbiamo portarla al 100%. Dobbiamo ripartire forti, dobbiamo ripartire tutti insieme”.

Potrebbe anche interessarti