Veneto, napoletani-eroi salvano uomo in mare riportando ferite

Veneto, mare agitato

In Veneto, in una località balneare nelle vicinanze di Rovigo, due napoletani hanno salvato un uomo che rischiava di annegare risucchiato dalle onde agitate del mare. È Il Mattino a riportare la notizia, di cui sono protagonisti Diego Fortunati, comandante della Guardia Costiera di Porto Levante, di San Giorgio a Cremano, e da uno dei suoi uomini, Raffaele Mosca.

Entrambi erano seduti al bar del porto quando hanno requisito un gommone, in seguito ad un SOS, proveniente da un’imbarcazione di piccole dimensioni ed in difficoltà, il cui conducente era in mare in balìa delle onde violente, sul punto di annegare. Durante il salvataggio i napoletani hanno riportato delle ferite, dalle quali, per fortuna, si sono già ripresi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più