La Lega alla conquista di Caserta, Zinzi ottiene il 28% dei voti e va al ballottaggio con il sindaco uscente Marino (Pd)

zinzi marino casertaSarà una sfida tra Lega e Pd quella che vedrà i casertani impegnati al voto il 17 e il 18 ottobre. Le urne infatti hanno portato al ballottaggio tra l’ex primo cittadino Carlo Marino (appoggiato dal centrosinistra e dal PD) e da Giampiero Zinzi (Lega e centrodestra), uno di loro sarà il prossimo sindaco di Caserta.

BALLOTTAGGIO A CASERTA TRA ZINZI (LEGA) E MARINO (PD)

Ancora non ufficiali i dati (mancano solo tre sezioni) ma La Lega quindi sfonda a Caserta dopo la delusione napoletana data dell’esclusione dalle liste di Maresca. Giampiero Zinzi, consigliere della Lega e appoggiato apertamente da Salvini, ha ottenuto il 28,66% delle preferenze. Con Zinzi Prima Caserta ottiene il 5.25% dei voti doppiando addirittura Forza Italia (2.74%). Primo partito della coalizione è Giampiero Zinzi per Caserta (10.57%), seguito da Fratelli d’Italia (7,94%). Queste le prime parole di Zinzi:

Siamo al ballottaggio. In poche settimane, grazie a una squadra giovane e appassionata, abbiamo dato il primo avviso di sfratto a un sindaco che occupa le stanze del comune da quando noi ci iscrivevamo al liceo. Il dato politico è che 2 casertani su 3 bocciano sonoramente Carlo Marino che, con la Raggi a Roma, fa il peggior risultato d’Italia tra i sindaci in carica. La scelta adesso è tra passato e futuro. Tra un consiglio comunale compromesso con tutte le stagioni politiche e uno col più profondo ricambio generazionale di sempre. Tra chi al buio della notte ha già offerto incarichi e strapuntini e chi con la luce del giorno propone ai cittadini un patto per il cambiamento.
Caserta può cambiare. Davvero“.

Lo sfidante, il sindaco uscente Carlo Marino, è avanti di 10 punti percentuale (38,34%). Moderati Insieme per Caserta è il partito più votato con il 12,38% delle preferenze, segue il PD (8.77%) e Italia Viva (6,36%). Queste le prime parole di Carlo Marino:

A tutte e a tutti GRAZIE DI CUORE! Sono molto soddisfatto, questa mattina come prima cosa, ho fatto il papà, accompagnando mia figlia a prendere il treno per riprendere i suoi studi dopo avermi votato e ho visto i risultati ormai definitivi: siamo primi e andiamo al ballottaggio, nonostante il candidato della Lega sbandierava di essere in vantaggio e di vincere al primo turno in ogni sondaggio! Ora voglio rivolgermi a tutte le casertane e i casertani, mi impegnerò con sacrificio per dare alla nostra città un governo di qualità come merita un capoluogo di provincia tra i più importanti del Sud. Caserta adesso vinciamo tutti Insieme!“.

Sette i candidati che si erano presentati a Caserta. Terzo Pio del Gaudio con il 12,37% delle preferenze, poi Romolo Vignola 10,18%, Raffaele Giovine 7,70%, Errico Ronzo 2,08% e infine Ciro Guerriero con lo 0,67% per cento delle preferenze.

Potrebbe anche interessarti