E’ intestatario di 5 auto ma riceve il Reddito di Cittadinanza: a processo per truffa

Nel Salernitano un cittadino avrebbe percepito il Reddito di Cittadinanza indebitamente: la sua situazione economica si sarebbe rivelata distante da quella dichiarata, al punto da essere proprietario di ben cinque auto. La Procura di Nocera ha avviato un processo per truffa ai danni dello Stato. A renderlo noto è ‘Salerno Today’.

Percepiva il Reddito di Cittadinanza ma aveva cinque auto: a processo per truffa

Stando alle accuse il soggetto avrebbe dichiarato il falso nella dichiarazione sostitutiva unica ai fini Isee. Avrebbe, dunque, attestato di trovarsi in una difficile situazione reddituale e inferiore rispetto alla posizione reale del suo nucleo familiare, omettendo informazioni importanti ai fini dell’erogazione dell’incentivo. In particolare, l’uomo non avrebbe comunicato di essere intestatario di ben cinque autovetture.

Così, sulla base di dati incompleti, sarebbe comunque riuscito ad ottenere il sussidio. Per tale motivo ora andrà a processo per truffa ai danni dello Stato. Una volta fissata l’udienza potrà chiedere un rito alternativo o scegliere di difendersi in dibattimento.

Prosegue, dunque, la ‘caccia’ ai furbetti del Reddito che incassano l’importo mensile pur senza averne diritto. Eppure il sussidio continua a rivelarsi fondamentale per le migliaia di famiglie ritornate a condurre una vita dignitosa. Lodevoli anche le iniziative di diversi Comuni campani che continuano ad impegnarsi per garantire l’inserimento al lavoro dei percettori del Reddito.

Potrebbe anche interessarti