Sciopero generale l’11 ottobre, a Napoli si ferma anche la raccolta dei rifiuti: stop a trasporti, scuole e uffici pubblici

sciopero rifiutiNeanche il tempo di essere eletto come nuovo sindaco di Napoli che Gaetano Manfredi già deve affrontare i primi problemi. L’intera città si fermerà l’11 ottobre. Lunedì è infatti previsto uno sciopero generale proclamato da diverse sigle sindacali: Adl Cobas, Cib Unicobas, Clap, Confederazione Cobas, Cobas scuola, Cub, Fuori mercato, Sgb, Si Cobas, Sial Cobas, Slai Cobas, Usb e Usi Cit. Ciò comporterà l’interruzione di alcuni servizi essenziali.

NAPOLI, SCIOPERO GENERALE L’11 OTTOBRE: SI FERMA ANCHE LA RACCOLTA DEI RIFIUTI

Disagi ci saranno per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, la scuola, l’università, gli aerei, autostrade e gli uffici aperti al pubblico. Ora l’Asia (l’Azienda Servizi di Igiene Ambientale del capoluogo partenopeo) annuncia in un comunicato che ha fermarsi sarà anche la raccolta dei rifiuti. Saranno garantiti solo i servizi minimi essenziali.

ASIA Napoli S.p.A. affidataria del servizio pubblico essenziale di igiene urbana della città di Napoli comunica all’utenza che in data odierna, a valle delle azioni esperite in sede prefettizia, le OO.SS. CIGL, CISL, UIL, FIADEL, FILAS e FLIA hanno confermato la proclamazione dello sciopero dei lavoratori della società per l’intera giornata dell’11/10/2021, data nella quale è stato indetto lo sciopero generale di comparto delle OO.SS. COBAS, CUB, SGB, SI COBAS, SLAI COBAS, USB e USI CIT. L’Azienda si scusa per i disagi che potranno essere determinati dai ritardi nei prelievi dei rifiuti conferiti precisando che saranno garantiti i servizi minimi essenziali. ASIA sarà impegnata, sin dalle ore successive alla conclusione dello sciopero, nel recupero delle attività al fine di garantire, in tempi ristretti, il ripristino di condizioni di normalità“.

In città intanto aumentano le segnalazioni di rifiuti per le strade: presenti anche carcasse di motorini e materassi. Inoltre Napoli risulta essere il capoluogo italiano in cui le tasse sulla spazzatura sono le più alte.

Potrebbe anche interessarti