“Drone del Greco”, Torre vista dagli occhi di un torrese speciale

Torre del Greco, drone

Nelle ultime settimane abbiamo parlato spesso della Torre del Greco Hub e della sua originale iniziativa Icarus Drone del Greco. Abbiamo seguito con curiosità e passione  gli spostamenti di “Icarus”,  orgogliosi di mostrare ai nostri lettori, scorci e profili Torresi mai visti prima. Vi abbiamo parlato anche dell’iniziativa in attivo sulla pagina Fb della TDGHub ma abbiamo pensato che non era abbastanza, così abbiamo raggiunto Vincenzo Sangiovanni e gli abbiamo chiesto di spiegarci dove e come è nato questo inusuale progetto!

Buongiorno Vincenzo, ti va di spiegare ai nostri lettori come è nato questo progetto e cosa ti ha spinto a realizzarlo?

Partiamo col dire che il progetto Drone del Greco è gestito da una sola persona, Vincenzo Sangiovanni (il sottoscritto). Il progetto è una sorta di spin off di un progetto più ambizioso, il progetto Pindarus. Pindarus è un’idea imprenditoriale in via di sviluppo che prevede l’uso dei droni per scopi turistici. In pratica il turista indossa degli speciali occhiali che ricevono il segnale video trasmesso da un drone. L’idea è quella di proporre il servizio in quei luoghi di interesse culturale che per un motivo o per un altro sono inaccessibili o semplicemente poco noti. (v. scavi di Pompei o luoghi dove i disabili non possono accedere). Dato che il progetto necessita una fase di sperimentazione e di marketing, ho pensato di iniziare a riprendere dall’alto qualche immagine di Torre per vedere le reazioni della gente. Fino a questo momento devo dire che sono molto soddisfatto di come le persone si stanno interessando al progetto. I cittadini si stupiscono a vedere come un posto così familiare come può essere piazza S. Croce, può diventare così diverso e nuovo solo cambiando la prospettiva.

Immagini di espandere l’idea anche ad altri paesi del Vesuviano?

Si, Drone del Greco non si fermerà alla nostra città. Ho intenzione di andare a Napoli, Pompei, Castellammare, Torre Annunziata e riprendere luoghi più o meno conosciuti e regalare le immagini a tutti quelli che hanno una connessione internet. Il tutto è senza fine di lucro, ma non escludo la possibilità di sponsorizzazioni da parte di esercizi commerciali e\o privati. A breve ci saranno altre immagini e uno speciale per Ferragosto che consiglio a tutti di non perdere

Da dove è nata l’idea?

Volevo vedere e far vedere la città da una prospettiva inusuale. E volevo vedere che effetto faceva nelle persone scoprire luoghi familiari da un nuovo punto di vista. Il progetto è autofinanziato e continuerà ad esserlo. Se qualche commerciante vuole sponsorizzare il progetto è ben accetto. Sarà sicuramente una pubblicità innovativa. Infine mi occupo anche di consulenza per montaggio droni.

Progetti per il futuro?

Guadagnare qualcosa per potenziare il drone e per offrire il servizio di vista in prima persona a chi lo volesse provare.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=q0b4_gHnqpA&feature=youtu.be[/youtube]

Un ringraziamento particolare a Vincenzo e a tutti quelli che, come lui, provano a portare anche nelle piccole realtà, grandi e ambiziosi progetti!

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più