Covid, direttore del Cotugno: “Oltre il 92% delle persone ricoverate da noi sono non vaccinate”

Prosegue l’emergenza covid ma migliora la tenuta degli ospedali che, come confermato da Maurizio Di Mauro, direttore del Cotugno di Napoli, sembrerebbero accogliere pazienti in maggioranza non vaccinati.

Covid, Di Mauro: “Al Cotugno ricoverati non vaccinati”

Se da un lato la campagna vaccinale prosegue, dall’altro resta solido il fronte di coloro che non intendono vaccinarsi. Sarebbero proprio questi ultimi a rischiare di contrarre forme gravi della malattia. Di qui le parole di Di Mauro, direttore dell’Azienda ospedaliera dei Colli, che intervenuto alla trasmissione ‘Barba & Capelli’ su Radio Crc ha dichiarato: “La situazione al Cotugno è stazionaria, abbiamo un numero di posti letto occupati intorno al 60%. Si conferma il calo della tensione ma oltre il 92% delle persone ricoverate da noi sono non vaccinate: si vede chiaramente l’importanza del vaccino”.

Quanto alla copertura protettiva del vaccino: “C’è un calo dell’immunità nel tempo, questo avviene con molti vaccini che richiedono un richiamo. Non abbiamo avuto casi gravi di reinfezioni a soggetti con due dosi, quindi una certa copertura rimane.

Resta da far chiarezza sulla terza dose, attualmente riservata a fragili e anziani ma che ben presto potrebbe coinvolgere una platea più ampia: “C’è esigenza di terza dose per alcune persone. Dobbiamo evitare ricadute nell’emergenza che, come vediamo in altre parti del mondo, può avvenire. Vaccinarsi ma continuare anche a fare attenzione con mascherine e distanziamenti”.

Potrebbe anche interessarti