Giornata delle Forze Armate, il pensiero di De Luca: “Grazie ai nostri militari in giro per il Mondo”

giornata forze armateOggi 4 novembre si celebra la Giornata delle Forze Armate. Il 4 novembre del 1918 rappresenta una data importantissima per il nostro paese: è il giorno in cui fu siglato l’Armistizio di Villa Giusti il quale sancì la fine delle ostilità della I Guerra Mondiale e consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste, per portare a compimento il processo di unificazione nazionale iniziato in epoca risorgimentale.

Oggi ricordiamo il sacrificio dei tanti soldati morti al fronte, che hanno perso la vita per difendere la Patria. Lo fecero con coraggio, eroismo e amore. Furono loro – i nostri nonni e i nostri bisnonni – a salvare il Paese.

Anche il Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha voluto spendere una parola in onore dei caduti morti in battaglia e quelli che ancora oggi servono il Paese: “Nel Giorno dell’Unità Nazionale e nella Giornata delle Forze Armate, il nostro pensiero non può che andare ai tanti giovani che durante la “Grande Guerra” persero la vita.

Nel loro ricordo, l’impegno per tutti noi è quello di onorare l’estremo sacrificio di allora col lavoro quotidiano, all’interno e all’esterno delle istituzioni, per la crescita del nostro Paese e la difesa dei valori della democrazia. Un ringraziamento, in questa giornata, ai nostri militari impegnati in tanti posti del mondo per la sicurezza dei popoli e l’affermazione di quegli stessi valori“.

A ringraziare le Forze Armate ci ha pensato anche il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, durante le cerimonie che si sono svolte questa mattina prima al Mausoleo di Posillipo e poi a Piazza del Plebiscito: “Ricordare le persone che si sono sacrificate per difendere la libertà del nostro Paese, deve essere sempre un momento importante che deve essere anche di memoria per il futuro e spingere all’impegno civico e alla difesa dei valori costituzionali“.

Potrebbe anche interessarti