Salerno in lutto per Sergio: tabaccaio muore improvvisamente a 38 anni

tabaccaio salerno
Foto Facebook-Sergio Serritiello

Salerno piange la scomparsa di Sergio Serritiello, tabaccaio scomparso improvvisamente a soli 38 anni. Secondo quanto riporta il quotidiano “Le Cronache”, l’uomo è morto nella mattinata di ieri mentre lavorava.

Salerno, tabaccaio morto a 38 anni: è stato colto da malore

Sergio Serritiello era titolare del Bar Tabacchi 138, situato a Salerno, nella frazione di Sant’Eustachio. Nella mattinata di ieri l’uomo era all’interno del suo bar quando è stato colpito da un malore. In quel momento i due figli erano con lui al locale, e il figlio maschio ha provveduto immediatamente a chiudere il locale e ad allertare i soccorsi.

Giunti sul posto, tuttavia, i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. Salerno è in profondo lutto per Sergio Serritiello, un tabaccaio molto apprezzato nella sua zona e non solo. A partire dalla mattinata di ieri, i social sono stati inondati di messaggi di dolore per la sua scomparsa e di condoglianze alla famiglia.

Ciao zio Sergio, fai buon viaggio. R.I.P.“, scrive il nipote del tabaccaio sul suo profilo Facebook. “Non ho parole, mi dispiace tantissimo. Fai buon viaggio amico mio“, scrive ancora un’amica di Sergio sui social. Molti pensieri sono rivolti alla famiglia di Sergio, e soprattutto ai due figli che erano in sua compagnia al momento della tragedia.

Potrebbe anche interessarti